Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Spiegazione di Sri Guruvastakam (1)



Prima di tutto vorrei offrire con tutto il cuore i miei dandavats pranams
ai piedi di loto del mio gurudeva, nitya lila pravista om visnupada Sri
Srimad Bhaktiprajnana Kesava Gosvami Maharaja, e allo stesso modo offro i
miei dandavats pranams ai piedi di loto del mio siksa guru, nitya lila
pravista om visnupada Sri Srimad Bhaktivedanta Swami Maharaja. So di non
essere qualificato, so di non essere molto intelligente, ma per la
misericordia senza causa dei miei siksa e diksa guru sta avvenendo che da
ogni luogo tutti vengono ad ascoltare. Soprattutto sono molto felice che da
vari paesi europei vi siete riuniti qui per ascoltare harikatha nella linea
di Srila Caitania Mahaprabhu, Srila Rupa Gosvami, la nostra parampara,
Srila Bhaktivinoda Thakura, Srila Prabhupada Bhaktisiddhanta Sarasvati
Gosvami Thakura, il mio gurudeva ed anche nitya lila pravista om visnupada
Sri Srimad Bhaktivedanta Swami Maharaja. So che specialmente Sri Srimad
Bhaktivedanta Swami Maharaja, il mio siksa guru, mi ha ispirato a venire e
mi ha impegnato al suo servizio: "Devi predicare, altrimenti io non avrei
dovuto fare nulla." Quindi chiunque venga da me significa che è stato
ispirato da lui e dai suoi libri, dopo aver ascoltato le sue glorie, dalla
sua predica ovunque. Quindi io sono venuto solo per ricordarvi delle sue
glorie e che lui è ancora vivo ed è qui presente.

Oggi desidero spiegare chi è gurudeva, quali sono i sintomi di un guru
autentico, con degli esempi e citando le scritture. Voi potete riferirli al
vostro gurudeva. Gurudeva è akanda-guru-tattva, Baladeva Prabhu o
Nityananda Prabhu, tutto deve essere riferito a lui e agli altri, coloro
che sono nella stessa linea.

samsara davanala lidha-loka
tranaya karunya-ghanaghanatvam
praptasya kalyana-gunarnavasya
vande guroh sri-caranaravindam

Chi è l'autore di questo Guru-astaka Srila Visvanatha Cakravarti Thakura.
Ma lui lo ha scritto con la visione di Srila Rupa Gosvami, Srila Narottama
Thakura ed ha spiegato il tutto. Anche se egli lo ha scritto per il suo
gurudeva, in realtà era per akanda-guru-tattva. Sapete chi era il suo
gurudeva Da Sri Caitanya Mahaprabhu, nella linea di Gadadhara Pandita,
venne Narottama Thakura. Prima c'era Svarupa Damodara, poi Raya Ramananda,
poi vennero Rupa-Sanatana e da Rupa-Sanatana venne Raghunatha e da loro, in
questa linea Krsnadasa Kaviraja e Srila Narottama Thakura. Poi ci fu il
discepolo di Narottama, Ganga-Narayana Pandita e da Ganga Narayana Pandita
venne il suo gurudeva. Chi era
Devoto: Krsna-carana Cakravarti Radha Ramana Cakravarti
Maharaja: Entrambi. Entrambi contemporaneamente. E da loro venne Visvanatha
Cakravarti Thakura.
Era molto umile, egli non scrisse mai nulla di sè, non concesse mai a
nessuno di chiamarlo 'Gosvami'. Cakravarti Thakura era come un nome di
famiglia.

(Un devoto si alza per andare al bagno. Maharaja chiede dove sta andando.)

Maharaja: Non voglio che qualcuno vada via da qualche parte o che si
addormenti. Lo punirò se lo farà. Dirò a qualcuno di tenergli le orecchie o
di farlo alzare e sedere per almeno venti volte. Dovete stare seduti con la
schiena diritta, non così, oppure così. So che siete giunti da molto
lontano. Lo so.
Devoto: Forse sono stanchi per il viaggio.
Maharaja: Oh, tu (uno degli organizzatori) devi venire qui. Non fare tardi.
Devi organizzare in un altro momento, non ora. Qui organizzo io adesso. (I
devoti ridono). Siediti.

samsara davanala lidha-loka
tranaya karunya-ghanaghanatvam

Noi abbiamo dimenticato Krsna, prima di tutto siamo parti e particelle di
Krsna e quindi siamo Suoi eterni servitori. Ma in ogni caso abbiamo
l'opportunità di esercitare la nostra indipendenza e usare la nostra
intelligenza, il nostro libero arbitrio e perciò ora ci troviamo in
prigione. Abbiamo dimenticato di essere eterni servitori di Krsna ed
abbiamo dimenticato anche chi è Krsna. In questo momento voi ricordate
tutti: 'O, mia sorella, mia figlia, mio marito, mia moglie e così via.' Ma
abbiamo dimenticato tutto del mondo trascendentale. Siamo molto attaccati a
questo mondo. Maya ci sta spingendo lontano da Krsna, in questo mondo, in
un fuoco ardente. Questo mondo è come il fuoco ardente non è possibile
muoversi. Lei ci ha incatenato con delle catene d'acciaio. Cosa sono queste
catene Sono l'attaccamento a questo mondo, al corpo, ai nostri parenti e
tutti gli altri. Non possiamo muoverci liberamente. E ci troviamo in mezzo
ad un fuoco ardente. Samsara davanala. Samsara. Cos'è samsara Significa
foresta in fiamme.
Una volta abbiamo visto in America ad Alachua un incendio molto grande.
Persino le forze governative non riuscivano a controllarlo. Non era
possibile farlo. E più di quello è un oceano di fuoco, è più grande del
fuoco della foresta. E noi stiamo bruciando. Ora abbiamo perso i sensi. Se
un uomo ha perso i sensi, il dottore può operarlo e lui non se ne
accorgerà. Quindi ci troviamo senza sensi nel fuoco, non realizziamo di
trovarci nel fuoco. Questa è una condizione molto pietosa. Tutte le
persone in questo mondo, tranne le persone trascendentali come il guru,
stanno bruciando in questo modo. Ecco perchè Krsna manda un Suo compagno,
un compagno molto elevato. Chi è quel compagno E' la misericordia senza
causa, la misericordia senza causa che ha preso la forma del guru, un vero
guru. E poi questo guru, viene in questo mondo e lascia cadere, cadere,
cadere la sua misericordia, la misericordia di Krsna ovunque e la foresta
in fiamme e l'oceano infuocato vengono placati. Altrimenti non potranno
essere placati. Tutti avranno così l'opportunità di incontrare quella
persona, il guru. Egli si reca ovunque colmo di pietà per gli altri. Come
Swamiji che andò ovunque, nessuno lo aveva invitato. Mai nessuno.
Io sono invitato da molti, mi pagano il biglietto, mi danno i soldi e tutto
il resto, mi preparano e organizzano ogni cosa; a lui invece chi lo invitò
Chi gli diede dei soldi Lui aveva bisogno ma..
Devoto: Arrivò con 40 rupie.
Maharaja: Ma chi gliele diede Le elemosinò e poi venne. Perchè venne
samsara davanala-lidha-loka
tranaya karunya
Colmo di karunya, misericordia senza causa. Lui venne colmo di misericordia
incondizionata, si recò ovunque. Sapeva di poter morire in qualunque posto,
nel mare, ovunque, ma non si curò di questo. Uscì dall'India. Questo è
guru-tattva.
Se un guru non è così, molto misericordioso con noi che stiamo bruciando in
una foresta o in un oceano infuocato, non può essere un guru, un vero guru,
forse può essere un kanistha o un madhyama o un guru di basso livello che
non può realizzare queste cose.
Nella nostra guru-parampara, tutti gli acarya dal primo all'ultimo hanno
realizzato questo. In che modo Sapete che Vyasa scrisse tutta la
letteratura, divise i Veda in quattro e poi scrisse il Vedanta-sutra. Ma
non si sentiva soddisfatto e allora scrisse i Purana, ma non era
soddisfatto. Allora scrisse il Mahabharata. Perchè Perchè le donne, i
cosiddetti brahmana e altre persone non qualificate non avrebbero capito la
letteratura Vedica. Mancando di purezza non potevano perciò comprendere il
loro significato profondo. Quindi scrisse il Mahabharata così tutti
leggendolo potevano diventare entusiasti, prendere la spada e combattere
come Bhima, Arjuna, Duryodhana e gli altri. In quel Mahabharata egli diede
un gioiello. Quale La Gita, dove è contenuto il verso sarva dharma
parityajya mam ekam saranam vraja. Dove si dice che non siamo noi ad agire
e che Krsna ci proteggerà e ci salverà da ogni reazione peccaminosa.
Ma Vyasa non si sentiva ancora soddisfatto e meditava sulla ragione di
questa insoddisfazione. Immediatamente la misericordia di Krsna prese la
forma di Narada. Karunya-ghanaghanatvam. Narada arrivò e cosa fece Chiese:
"Perchè ti senti così Pensavo tu fossi soddisfatto ma vedo che non lo
sei. Che cosa hai fatto Puoi dirmelo"

"O Gurudeva, non lo so. Ho scritto molte cose, le ho praticate ma mi sento
ancora insoddisfatto." disse Vyasa. "Mi rifugio in te, tu sei infinitamente
misericordioso, mostrami la tua misericordia. Non capisco nulla, perchè
sono insoddisfatto"

Allora Narada sorridendo rispose: "Tu hai scritto ogni cosa ma ancora non
sei soddisfatto. Io so il perchè. Tu non hai ancora parlato della realtà.
'Krsnas tu Bhagavan Swayam', tu non hai ancora scritto questo. E non hai
scritto che Krsna è controllato dalle gopi e specialmente da Srimati
Radhika. Lo hai scritto"

"Oh, ma io non conosco tutte queste cose!"

"Tu sai che Krsna è Dio la Persona Suprema. Lo hai scritto ovunque, ma non
lo hai scritto chiaramente. Devi scrivere tutte queste cose e devi
realizzarle. Le hai scritte"

"Mai".

"Hai scritto che Yasoda corre più forte di Krsna, Dio la Persona Suprema"

"Oh, non conosco queste cose!"

"Cosa hai scritto allora, come fai ad essere soddisfatto Non lo sarai mai.
Hai scritto che Yasoda tire le orecchie a Krsna Qualcuno ha mai tirato le
orecchie a Dio la Persona Suprema Kausalya, Aditi o qualcun altro"

"No, mai"

"Hai scritto che madre Yasoda legò Krsna e che nessun sakha riuscì a
sciogliere quel nodo Persino Sridam, Subala, Madhumangala e gli altri non
riuscirono a slegarlo. Poi arrivò Nanda Baba e con il suo vatsalya-rasa
riuscì a slegarlo. Hai scritto questo"

"No, mai"

"Allora che cosa hai scritto Hai scritto di Krsna che fa la danza rasa con
le gopi E che durante la danza rasa le gopi si sentirono stanche e Krsna
chiese: 'Siete stanche' Poi prese il Suo pitambara e lavò le loro bocche e
allacciò le cavigliere che erano cadute, ed anche che si preparò a
massaggiare i loro piedi dicendo: 'naparaye 'ham niravadya-samyujam (SB
10.32.22)."

Aranya Maharaja: Non posso ripagarvi.

Maharaja: "Allora hai scritto tutte queste cose"

"No, mai"

Allora Narada disse: "Devi realizzare tutte queste cose."

Vyasa rispose: "Come posso realizzarle"

"Oh, per misericordia di Krsna." E poi gli diede la sua misericordia.
bhakti yogene manasi
samyak pranihite 'male
apasyat purusam purnam
mayam ca tad-apasrayam
SB 1.7.4)
Dovete rifugiarvi in bhakti-devi. Chi è Bhakti-devi Sapete chi è In
realtà Bhakti-devi è Srimati Radhika. L'incarnazione della bhakti completa
è Srimati Radhika. Il Suo sentimento è chiamato bhakti, il Suo
comportamento, le Sue attività, tutto è bhakti, mahabhava, mohana e madana.
Avete capito E' la bhakti. Noi conosciamo soltanto la sadhana-bhakti, ma
là vi è la sadhya-bhakti. Noi non ne abbiamo idea. Quindi Srimati Radhika è
quella sadhya-bhakti. L'incarnazione della sadhya-bhakti.

"Lo hai visto"

"No, mai"

"Allora devi prendere rifugio." E poi Narada diede le indicazioni su come
praticare la bhakti; Vyasa le seguì e poi cosa vide Vide Krsna ed il Suo
potere, vide tutte le sakhi, tutti i lila, vide Krsna uscire dal grembo di
madre Yasoda. Vide tutte le Sue sakhi, Lalita, Visakha con Srimati Radhika,
vide ogni cosa, e vide la dolcezza dei Suoi passatempi. Vyasa diventò molto
ispirato e poi ..

Aranya Maharaja: Compose lo Srimad-Bhagavatam.

Maharaja: Non compose. Egli manifestò lo Srimad-Bhagavatam. Lo
Srimad-Bhagavatam esisteva già, è eterno. Lui vide lo Srimad-Bhagavatam e
poi lo scrisse. Quindi
samsara davanala-lidha-loka
tranaya karunya-ghanaghanatvam
Vyasadeva diventò perfetto. Vide che suo figlio era diventato un
nirvisesa-vadi, un impersonalista che voleva rimanere per sempre assorto
nel samadhi, nel brahman, 'aham brahmasmi, aham brahmasmi.' Fu molto
dispiaciuto. Era infelice. Si preoccupava: "Come posso salvarlo" Lui gli
pronunciò i due sloka dello Srimad-Bhagavatam 'barhapidam nata-vara-vapuh
karnayoh karnikaram' (SB10.21.5) ed anche 'aho baki yam stana-kala-kutam'
(SB3.2.23). Con questi due versi Suka fu attratto. Subito nacque. Poi Vyasa
disse: Figlio ora devi leggere lo Srimad-Bhagavatam con me," e gli insegnò
lo Srimad-Bhagavatam. Dopo aver ascoltato il Bhagavatam diventò perfetto e,
colmo di pietà, Sukadeva Gosvami salvò Pariksit Maharaja. Nessuno lo aveva
invitato là. Come mai vi andò Oh, questa è guru-tattva. Non come i guru
di kali yuga. Cadono, si possono anche pentire, ma dopo un pò di tempo
cadranno di nuovo. Prenderanno dei sandali di legno e staranno seminudi,
solo con una piccola stoffa qui, ma dopo un pò di tempo cadranno dai
sandali di legno ai piedi delle seva-dasi e di tutto il resto. Questi non
sono guru. Loro cadranno.
Swamiji non è venuto per fare dei discepoli così. La sua misericordia si è
sparsa in tutto il mondo, anche se lui era anziano, andò ovunque.
Potete vedere la misericordia di Vyasadeva, di Sukadeva Gosvami, potete
vedere la misericordia di Sri Caitanya Mahaprabhu, Egli viaggiò ovunque in
India. Potete conoscere anche la misericordia di Narottama Thakura. Era
molto misericordioso. Vi sono molte storie al riguardo. Anche Srila
Prabhupada e Srila Bhaktivinoda Thakura erano misericordiosi. Questo è
samsara-davanala-lidha-loka tranaya karunya-ghanaghanatvam. Per salvare.
Per salvare le persone che stanno bruciando loro vanno qui e là, ovunque.

praptasya kalyana gunarnavasya

Il guru possiede tutte le qualità di Nityananda Prabhu e Baladeva Prabhu,
tutte le loro qualità, se è un guru vero. Non c'è possibilità, neanche in
sogno, che lui possa cadere, mai. Lui possiede tutte le qualità, è molto
misericordioso, molto umile, ha un atteggiamento molto dolce, possiede
tutti i tipi di conoscenza, possiede tutti i tipi di qualità
trascendentali. E' la dimora di tutte le qualità.

Io porgo quindi i miei namaskara, i pranama a questo guru. Visvanatha
Cakravarti Thakura al suo gurudeva, Narottama Thakura, ed anche a tutta la
parampara. Lui lo ha detto anche per noi, dovete considerare questo un
sintomo di un guru autentico. Sapete che Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja
suonava la mrdanga e quando cantava sad-gosvami astaka, Gauranga-bolite
habe e molte altre canzoni, piangeva Lui possedeva tutte le qualità qui
descritte. Quindi noi dobbiamo provare ad accettare un guru così, un guru
autentico, altrimenti sarete per sempre imbrogliati e continuerete a
pentirvi.

Chi ha avuto l'iniziazione da Swamiji è fortunato. Anche noi discepoli di
Bhaktiprajnana siamo molto, molto fortunati.
mahaprabhoh kirtana nrtya-gita
vaditra-madyan-manaso rasena
romanca-kampasru-taranga-bhajo
vande guroh sri-caranaravindam

Quali sono le qualità che un guru possiede
Un guru deve avere tutte queste qualità. Mahaprabhoh kirtana, nrtya-gita.
Swamiji cantava dei kirtana molto potenti e molto dolci e suonava la
mrdanga. Lo avete mai visto danzare Io l'ho visto, molte volte. Sono stato
fortunato ad averlo visto. Come il mio gurudeva, non ho mai visto un
danzatore come lui, mai. Ho sentito dire che Narottama Thakura e Sri
Caitanya Mahaprabhu danzavano molto. L'ho letto negli sastra ma non li ho
mai visti. Però ho visto il mio gurudeva, con il suo danda, all'età di 50
anni che danzava. E Mohini mohana prabhu e Satyavigraha prabhu suonavano
molto bene la mrdanga.
In tutto il Bengala loro erano i migliori a suonare la mrdanga. Al suono di
tik tik dan saltavano qui e là.
E non ho mai visto nessuno danzare come guru-maharaja. Cantava anche molto
bene, il mio gurudeva. E suonava anche la mrdanga.

Kirtana nitya gita: egli è esperto in tutto. Non solo nel kirtana, ma nel
comporre, scrivere, gurudeva è molto esperto in questo. Sapete Narottama
Thakura, era esperto in ogni arte. Scoprì la mrdanga ed il kirtana, tutti i
nuovi toni, cos'era garana hatti. Srinivasa Acarya fece manoharasayi ed
altre nuove melodie. Syamananda Prabhu ha dato raneti, molti raga e ragini.
Tutti i guru devono essere così. Se il vostro gurudeva non è così non è un
guru completo, gli manca qualcosa.
E unmada, quando danza, fa il kirtana e tutte queste cose, è assorto in
quello; poi c'è romanca i peli si rizzano sul suo corpo; kampa, freme;
asru, il cuore si scioglie e prende forma con le lacrime. Se non osservate
tutte queste cose nel vostro gurudeva, allora o siete voi in errore o lo è
lui.
Quindi se abbiamo un guru così, oh siamo molto fortunati. Un guru dovrebbe
essere così.
Io ho visto il mio gurudeva, quando si ricordava del suo gurudeva non
riusciva a parlare, non riusciva a pronunciare 'Prabhu pada' mai. Qui,
negli occhi aveva molte lacrime, il cuore si scioglieva e la voce si
interrompeva. Allora diceva: "Oh tu devi dire qualcosa." Io l'ho visto.
Sono molto fortunato perchè ho visto questi sintomi in molti discepoli di
Prabhupada. Forse voi non avete visto le lacrime e tutto il resto negli
occhi di Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja, ma io sono stato fortunato e
l'ho visto, l'ho visto anche danzare.
Quindi faccio pranama ai piedi di loto dei nostri gurudeva, della nostra
parampara, del mio speciale gurudeva, del siksa-guru e della parampara. Un
cosiddetto guru non può fare tutto questo. Tenterà di copiare, imitare, ma
il suo cuore non si scioglierà. Se anche solo una volta, per un momento, il
suo cuore si sciogliesse veramente, non potrebbe mai cadere, per tutta la
vita non potrebbe cadere.

sri vigraharadhana-nitya-nana
srngara-tan-mandira-marjanadau
yuktasya bhaktams ca niyunjato'pi
vande guroh sri-caranaravindam

Sri vigraharadhana-nitya-nana. Lui fa l'aradana alla nitya vigraha. Ci sono
due vigraha, Krsna stesso è vigraha, la trascendentale vigraha. E poi c'è
la Sua vigraha in questo mondo.
Ciò che è stato manifestato qui, come Radha-Govinda, Gopinatha,
Radha-Madhana-Mohana, Radha-Syamasundara, Radha-Ramana, Radha-Damodara,
tutte queste vigraha. Nitya vigraha è Krsna stesso. Quando il guru è
immerso nel suo sentimento interiore serve Radha e Krsna, e fa aradhana.
Sri vigraharadhana-nitya-nana, nana srngara, nana mandira-marjanadau, fa il
kirtana, e tutte queste cose, queste sono aradhana. Ci sono molti tipi di
adorazione, aradhana. Lui le compie tutte.
Srngara, mette molti tipi di ornamenti, gli abiti a Radha, a Sri Krsna, a
Caitanya Mahaprabhu, fa tutte queste cose. Non mettete le cose che sono
state messe a Radha-Krsna coniugali anche a Caitanya Mahaprabhu, la piuma
di pavone, il vamsi e le altre cose. Non date a Caitanya Mahaprabhu l'abito
di Radhika. Perchè Caitanya Mahaprabhu ha preso la bellezza e la forma di
Radhika, il sentimento di Radhika, dobbiamo forse metterGli gli abiti di
Lei No. Non fatelo. Ricordatevi di queste cose. Noi dobbiamo fare quello
che gli acarya della nostra guru parampara hanno insegnato. Niente di più.
Non fate speculazioni.
Yuktasya bhaktams. Il guru impegna i suoi discepoli, tutti i bhakta. In
cosa Oh, dovete danzare, dovete fare questo, dovete scrivere queste cose,
cantare queste canzoni, bhakti-grantha, sri vigraha, aradhana e tutte
queste cose. Niyunjato 'pi vande. Non solo le fa ma impegna migliaia e
migliaia di devoti in queste cose. In realtà loro le fanno.
Ma quando un guru fallisce, sapete come sarà il cuore di quel discepolo
Gurudeva ha lasciato il suo gurudeva, la bhakti e tutto il resto, il canto,
tutto. Come sarà la condizione di quel discepolo Piangerà e piangerà.
Penso che se qualcuno è sincero Krsna gli darà anche un guru sincero. Ma se
non siete così sarete imbrogliati.

Catur -vidha -sri-bhagavat-prasada-
svadv-anna-trptam hari-bhakta-sangham
krtaiva trptim bhajatah sadaiva
vande guroh sri-caranaravindam

Prende e gusta quattro tipi di mahaprasada. Non solo uno. Prima lo
distribuisce a tutti e poi prende le rimanenze. Avete sentito di Caitanya
Mahaprabhu e Nityananda Prabhu Loro distribuivano a tutti con le loro
stesse mani e poi ancora indugiavano a prenderlo. Allora Svarupa Damodara e
Raya Ramananda dicevano: "O Prabhu, se non vi sedete a prendere
maha-prasadam nessuno lo prenderà." Allora erano costretti a prenderlo.
Questo era il modo in cui lo distribuivano.
Quindi servivano mahaprasadam, delle preparazioni molto dolci e deliziose
agli altri e loro prendevano solo del laphra (vegetali bolliti misti), non
prendevano cose molto ricche. Come Rupa-Sanatana, sapete come facevano Non
prendevano neppure il namak, il sale nero, che dire delle altre cose. Un
guru deve essere così. A volte però Srimati Radhika veniva personalmente e
dava le rimanenze.
Maha-prasade govinde nama-brahmani vaisnave
svalpa-punya-vatam rajan visvaso naiva jayate

Ricordano a tutti di non prendere prasada, di non mangiarlo, ma di
servirlo. Non dovete cantare il nama, dovete servire il nama. Non dovete
ascoltare hari katha, dovete servire hari-katha. In questo modo, il guru
sarà così.
Quindi prima di tutto lui soddisferà i Vaisnava e con le rimanenze si
manterrà in vita in qualche maniera, come Rupa e Sanatana e gli altri.
Perciò faccio vandana ad un guru così.
sri radhika-madhavayor apara-
madhurya-lila-guna-rupa-namnam
prati-ksanasvadana-lolupasya
vande guroh sri-caranaravindam

Radha e Madhava hanno molta madhurya, compiono moltissimi passatempi dolci,
gustosi. Il loro nome contiene molta madhurya. Per esempio 'Hare' viene da
'Hara'. Che cos'è Hara Con le Sue meravigliose qualità Lei serve Krsna,
prema-mayi-seva.
Aranya Maharaja: Servizio amorevole
Maharaja: Lei può prendere il cuore di Krsna e controllarlo. Tutti questi
sono passatempi dolcissimi di Krsna. Apara, cosa significa
Illimitati. Nomi illimitati, Radha-Damodara, Radha-Madhava,
Radha-Syamasundara, Radha-Ramana, Radha-Giridhari, oh, molti nomi.
Moltissimi. Il guru sempre gusta tutte queste cose. Noi non gustiamo.
Perchè Perchè non abbiamo queste cose, non siamo qualificati. Ma gurudeva
è venuto per rendervi qualificati come lui. Quindi sempre gusta queste
cose. Ai vostri occhi, agli occhi del mondo sembrerà impassibile. Ma che
cosa sta facendo Internamente, dentro di sè, egli gusta tutte queste cose.
Per il mondo sembra insensibile ma dentro, oh, molto attivo, molto attivo.
Se qualcuno avesse visto Caitanya Mahaprabhu, quando perdeva i sensi, si
sarebbe chiesto: ' che cosa sta facendo' Oppure Rupa Gosvami, Sanatana
Gosvami, Raghunatha dasa Gosvami, cosa facevano Oh, loro erano arrivati
là nella forma di Rupa manjari, nelle altre forme di manjari Internamente
gustano moltissimi dolci passatempi di Krsna.
Lolupasya. Qual è il significato di 'lolu' Il nostro gurudeva, ogni
gurudeva qualificato è sempre lolup. Lolup è una cosa brutta nel mondo
materiale, ma nel mondo trascendentale è l'opposto, è una cosa molto, molto
attraente, una cosa molto dolce. Noi persone mondane siamo molto lubdha,
molto lolya (avide) di gratificazione dei sensi.
Ma ogni guru qualificato è sempre lolya per i passatempi di Krsna, danza e
gusta tutte queste cose. Quindi gurudeva è molto qualificato. Deve esserlo,
altrimenti non è un guru. Altrimenti è un abhasa, una sembianza di guru.
Domani discuteremo del resto e proveremo ad andare a fondo. Visvanatha
Cakravati ha preso tutto l'oceano illimitato di bhakti-rasa e lo ha dato in
questa forma condensata. Racchiuso in una conchiglia. Man mano che
realizzeremo, che penseremo, l'oceano di rasa potrà fluire. Quindi dovete
provare a leggere in senso ampio. Se siete umili e sinceri, tutto verrà.
Quando leggete qualcosa, dovete fare pranama a chi lo ha scritto e pensare
che lui è lì presente e poi dovete pregare di poter comprendere e molto
presto avverrà. Allora realizzerete veramente.
Le mie benedizioni di cuore a tutti voi, prego Krsna che la mia visita qui
abbia successo. Voglio parlare con tutti, non voglio essere controllato da
nessuno. Tutti dovrebbero poter incontrarmi.
Brajanath: Se verranno tutti, domani non potrai parlare.
Maharaja: Io voglio parlare con tutti, tutti quelli che sono venuti. So che
siete venuti con una grande speranza. Io non sono un devoto di così alta
classe da non parlare con voi. Voglio parlare personalemte con voi. Piano
piano parleremo con tutti e proverete a realizzare le mie classi.
Gaurapremanandi!

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili