Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Significato della canzone Gurudeva! kripa bindu-diya



Gurudeva, krpa-bindu diya
New Braja, California, Maggio 1999

(All'inizio della lezione Srila Narayana Maharaja chiede a Banki 
Bihari Prabhu di spiegare il significato della canzone "Gurudeva, 
krpa-bindu diya".)

BB: Gurudeva! Dammi una goccia di misericordia, fai di me il tuo 
servitore. O signore, rendimi più umile di un filo d'erba.

Srila Maharaja: Se qualcuno ti insulta, cosa fai

BB: Proverò a non litigare.

Srila Maharaja: Parla con il tuo cuore.

BB: Vorrei provare a realizzare che questo viene dal mio karma, dagli 
insulti che in precedenza ho rivolto agli altri. Che da ora non 
ripeterò mai più questo errore.

Srila Maharaja: Ma se qualcuno ti insulta, a tua volta tu lo 
insulteresti ribattendo colpo su colpo Che cosa farai

BB: Io proverò a non insultarlo, non vorrei continuare questo ciclo infinito.

Srila Maharaja: Qualcuno potrebbe non trovarsi nel meccanismo. Anche 
se tollera gli insulti, allo stesso tempo pensa: "Non voglio avere 
nessuna relazione con questa persona, altrimenti mi insulterà". 
Piuttosto che mancare di rispetto lo ignora dicendo: "Non voglio 
stare con quella persona". Questo va bene oppure no

BB: Non va bene, perché non prende la responsabilità del proprio 
karma che lo ha portato a quella situazione. Invece dentro di sé sta 
reagendo.

Srila Maharaja: "Se l'altra persona è un devoto avanzato, che serve 
il guru e i vaisnava, dovremo onorarlo oppure no Vi dovete associare 
oppure no Bhaktivinoda Thakura sta pregando con il cuore: "O 
Gurudeva, per favore benedicimi in modo da poter tollerare: sakale 
sammana korite sakati, da avere un sincero onore per gli altri". 
Provate a realizzarlo. E' molto importante. Supponete che un vaisnava 
di alto livello come Sri Abhirama Gosvami vi sgridi. Conoscete 
Abhirama Gosvami Egli usava una frusta molto potente. Quando era 
felice del servizio e delle attività di una persona, la toccava con 
la frusta dandogli la sua piena misericordia, la realizzazione 
dell'amore puro, prema. Dovreste provare ad onorare i puri devoti e 
ad associarvi con loro. Se vogliono aiutarvi, vi sgrideranno e 
faranno tutto per voi. Altrimenti vi ignoreranno.

Srila Bhaktivinoda Thakura per questo prega: sakale sammana korite 
sakati deha natha, 'dovrei onorare tutti'. In che modo In accordo al 
loro stadio di avanzamento nella vita spirituale. Non dovreste dare 
ad un devoto neofita kanistha-adhikari lo stesso rispetto che và 
rivolto ad un devoto elevato uttama-adhikari. Se date un rispetto non 
adeguato, significa che non sapete niente. E se voi non onorate i 
devoti di alta classe secondo le loro qualità, allora potrete 
commettere molte offese. Per questo Srila Bhaktivinoda Thakura prega 
il suo gurudeva: "O Gurudeva, io non so come rispettare in modo 
adeguato tutti i Vaisnava. Per favore, per tua misericordia senza 
causa dammi questa qualità in modo che possa realizzare come offrire 
un rispetto adeguato. In questo modo sarò capace di riconciliare ogni 
problema". Io ho parlato di molti aspetti della bhakti nelle mie 
classi e coloro che sono fortunati realizzeranno tutte queste cose.

sakala sammana korite sakati
deha natha! jathajatha
tabe to' gaibo harinama sukhe
aparadha habe hata

kabe heno krpa labhiya e jana
krtartha hoibe natha!
sakti-buddhi-hina ami ati dina
koro more atma-satha

BB: Sono caduto e sventurato, non ho intelligenza, Gurudeva Š

Srila Maharaja: Dovresti dirlo con il cuore, non solo esternamente. 
Srila Bhaktivinoda Thakura lo dice dal profondo del suo cuore o sta 
solo cantando

BB: Gurudeva ha delle qualità molto elevate, ha un'intelligenza molto 
profonda e sa come possiamo diventare come lui, comprendere il suo 
cuore e renderlo come il suo -seguendolo.

jogyata-vicare kichu nahi pai
tomara koruna sara
karuna na hoile kandiya kandiya
prana na rakhiba ara

Dal profondo del suo cuore Srila Bhaktivinoda Thakura non riesce a 
trovare nessuna buona qualità in sè. In realtà noi siamo pieni di 
cattive abitudini (anartha). Praticamente siamo fatti solo di 
anartha. Gurudeva con la sua misericordia cancella queste anartha e 
le sostituisce con le buone qualità.

Srila Maharaja: Che cosa sta pregando

BB: Prega: "Per favore, per favore fai questo per me", e piange. Con 
serietà e molto profondamente pensa: "Piuttosto che vivere senza la 
tua misericordia ed essere pieno di anartha, lascerei la mia vita".

Srila Maharaja: I devoti pensano in questo modo: "Io non ho nessuna 
qualità. In realtà non sono un vaisnava, ma voglio essere un Vaisnava 
e onorare i vaisnava". Se c'è questo sentimento, non ci saranno 
frizioni, litigi o mal comprensioni tra i devoti e non esisterà 
nessun problema. Sono venuto per spiegare questo punto a tutti devoti.

Noi non dovremmo pensare: "Oh, il mio Gurudeva è lui". Qualcun'altro 
con un guru differente pensa: "Il mio Gurudeva è lui e noi siamo in 
questo gruppo" e qualcun'altro ancora: "Noi apparteniamo a 
quest'altro gruppo". Un puro devoto non pensa mai in questo modo. Il 
suo amore ed affetto sono trascendentali, è superiore a quello di 
tutti i kanistha adhikari (devoti neofiti). Egli rispetta tutti 
secondo la loro devozione. Non pensa mai: "E' ricco, è povero, non mi 
dà soldi, quell'altra persona invece mi dà moltissimo denaro e mi 
aiuta nelle cose mondane". Che cosa pensa Egli dà rispetto secondo 
il livello di devozione.

Sri Caitanya Mahaprabhu era solito dare rispetto in questo modo. 
Tutta la nostra guru-varga amava ed onorava gli altri secondo il loro 
grado di amore ed affetto verso Krishna e Gurudeva. Un guru 
qualificato non pensa mai: "Lui è mio discepolo, quell'altro è il 
discepolo di un altro guru, egli è discepolo di Srila Prabhupada, 
egli è discepolo di Srila Sridhara Maharaja, di Bon Maharaja o di 
chiunque altro". Non pensa mai: "Egli è mio discepolo e per questo ho 
un affetto ed una misericordia speciale per lui; l'altro è un 
discepolo di Svami Bhaktivedanta e per questo qui non è il benvenuto, 
deve essere tenuto lontano". Egli dà rispetto a tutti, come viene 
detto qui: sakale sammana korite sakati deha natha. Sakale significa 
'non solo nel mio gruppo'.

Qualunque devoto qualificato può essere così, al di sopra di tutto 
questo. I falsi bhakta kanistha-adhikari di terza classe, non possono 
prendere in considerazione di dover rispettare tutti secondo il loro 
livello di amore ed affetto per Krishna, Sri Caitanya Mahaprabhu, Sri 
Nityananda Prabhu e per i devoti. Se qualche problema viene, dovremmo 
ricordare guru e vaisnava e provare a riconciliare le cose; non 
litigate mai tra di voi. Altrimenti l'arati verrà fatto esternamente, 
con la lampada e non con il cuore, e gurudeva potrebbe non accettare 
la nostra adorazione. Una persona potrebbe dire: "Oh, molto bene. Il 
suo arati è stato fatto con una lampada con cinque stoppini imbevuti 
nel ghee, mentre gli altri devoti usano la lampada con solo uno 
stoppino, e il loro arati non è buono. Un altro fa l'arati con la 
lampada da sette stoppini. Però ne ha acceso solo uno. Non mi 
rispetta, e dov'è la sua donazione Lì non c'è la donazione. Ha dato 
dei fiori ma non dei soldi. Quell'altro invece mi ha dato100 dollari 
mentre l'altro non mi ha dato niente. Non è un buon devoto".

Un guru di alta classe non penserà mai in questo modo. Egli conosce 
il cuore del discepolo e quanto affetto egli abbia per Sri Guru, per 
i Vaisnava, per Sri Gauranga, Sri Nityananda Prabhu e Sri Sri 
Radha-Krishna. Se il discepolo non fa l'arati con la lampada non ci 
sono problemi. Egli lo farà con gli occhi e gurudeva accetterà questo 
arati fatto con gli occhi. Questo è il vero arati. Un devoto o un 
discepolo deve essere così.

Se un guru è della classe più elevata, non sarà felice se i suoi 
discepoli litigano con gli altri devoti. La nostra comunità dovrebbe 
essere molto elevata. Noi dovremo provare a rispettarci. Se qualcuno 
ci rimprovera, non ci dovrebbero essere dei problemi, dovremo 
pensare: "E' il mio karma ed è dovuto alle mie vite passate". Oppure 
possiamo pensare che Krishna ha arrangiato questo per insegnarci la 
tolleranza. Dovremo provare a realizzare tutti questi insegnamenti. 
In questo modo la mia venuta qui a New Vraja avrà avuto successo.
Gaura Premanande!

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili