Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Estratti...



Estratti da citazioni e lezioni di Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Terza Parte

B.G. 18.55 La perfezione della rinuncia
Spiegazione
Dio la Persona Suprema, Krsna e le Sue porzioni plenarie non possono 
essere comprese tramite la speculazione mentale e neppure dai non 
devoti. Se qualcuno vuole comprendere Dio la Persona Suprema devo 
compiere il puro servizio devozionale sotto la guida di un puro 
devoto. Altrimenti la verità su Dio la Persona Suprema sarà sempre 
nascosta. Nella Bhagavad-gita è stabilito (7.25): naham prakasah 
sarvasya, Egli non si rivela a chiunque. Nessuno può comprendere Dio 
semplicemente attraverso l'erudizione o la speculazione mentale. 
Solamente chi si impegna veramente nella coscienza di Krsna e nel 
servizio di devozione può comprendere chi è Krsna. La laurea 
universitaria non sarà di nessun aiuto.

B.G. 18.57 La perfezione della rinuncia
Spiegazione
"In tutte le attività dipendi da Me e agisci sempre sotto la Mia 
protezione. Compiendo questo servizio devozionale, sii completamente 
cosciente di Me"

Quando una persona agisce nella coscienza di Krsna non deve 
comportarsi come il padrone del mondo. Deve essere invece proprio 
come un servitore che agisce sotto la totale direzione del Supremo 
Signore. Un servitore non ha un'indipendenza individuale, egli agisce 
solo su ordine del padrone. Un servitore agendo per conto del supremo 
padrone, non ha attaccamento per il profitto o la perdita. Egli 
semplicemente svolge il suo dovere fedelmente seguendo gli ordini del 
Signore. Ora si potrebbe arguire che Arjuna agiva sotto la direzione 
personale di Krsna, ma quando Krsna non è presente, come si deve 
agire Se si agisce sotto la direzione di Krsna seguendo ciò che è 
contenuto in questo libro così come sotto la guida di un 
rappresentante di Krsna, il risultato sarà identico. La parola 
sanscrita mat-parah contenuta in questo verso è molto importante. 
Essa indica che non si deve avere altro scopo nella vita eccetto che 
agire nella coscienza di Krsna solamente per soddisfare Krsna.
Agendo in questo modo si deve pensare soltanto a Krsna: "Sono stato 
incaricato da Krsna per compiere questo particolare dovere." Agendo 
così, naturalmente uno deve pensare a Krsna. Questa è la perfetta 
coscienza di Krsna. Si deve tuttavia notare che dopo aver compiuto 
qualcosa di eccentrico non si deve offrirne il risultato al Signore 
Supremo. Questa sorta di dovere non è servizio devozionale nella 
coscienza di Krsna. Si deve agire in accordo all'ordine di Krsna. 
Questo è un punto molto importante. L'ordine di Krsna giunge 
attraverso la successione disciplica da un maestro spirituale 
autentico.
Perciò l'ordine del maestro spirituale deve essere considerato come 
il primo dovere della propria vita. Se si ha un maestro spirituale 
autentico e si agisce secondo le sue direttive, allora la perfezione 
della vita nella coscienza di Krsna è assicurata.

S.B. 1.1.6 Le domande dei saggi
"I saggi dissero: Rispettabile Suta Gosvami, tu sei completamente 
libero da ogni vizio. Sei esperto in tutte le scritture relative alla 
vita religiosa, nei Purana e in tutte le opere poichè le hai scrutate 
attentamente sotto una guida appropriata e poi le hai spiegate."

Spiegazione
Un gosvami, ovvero un autentico rappresentante di Sri Vyasadeva, deve 
essere libero da tutti i tipi di vizio. I quattro vizi maggiori di 
Kali-yuga sono: 1) avere una connessione illecita con le donne, 2) 
uccidere gli animali, 3) utilizzare intossicanti, 4) fare 
speculazioni di ogni sorta. Un gosvami deve essere libero da questi 
vizi prima di osare sedersi sul vyasasana. A nessuno dovrebbe essere 
concesso di sedersi sul vyasasana se non ha un carattere immacolato e 
non è libero dai suddetti vizi. Non deve soltanto essere libero da 
questi vizi ma deve essere anche esperto nelle scritture rivelate o 
nei Veda. Anche i Purana fanno parte dei Veda come pure le storie 
contenute nel Mahabharata e nel Ramayana. L'acarya o il gosvami deve 
essere esperto in tutte queste scritture. Ascoltarle e espiegarle è 
più importante che leggerle. E' possibile assimilare la conoscenza 
delle scritture rivelate solamente asscoltandole e spiegandole. 
Ascoltare è definito sravana e spiegarle è definito kirtana. I due 
processi di sravana e kirtana sono di primaria importanza nel 
progresso della vita spirituale. Solamente chi afferra nel modo 
giusto la conoscenza trascendentale dalla sorgente giusta e con un 
ascolto sottomesso è in grado di spiegare quel soggetto propriamente.

SB 1.5.36 Istruzioni impartite da Narada a Vyasadeva
Spiegazione
... l'unica condizione per eseguire con successo le attività 
spirituali è compierle sotto la guida di un puro devoto 
completamente libero da desideri materiali.

SB 1.9.43 Bhismadeva lascia il corpo in presenza del Signore Krsna
Spiegazione
... Questo alto stadio di perfezione è raggiungibile da tutti 
praticando il servizio devozionale puro. Il servizio devozionale al 
Signore consiste in nove attività:1) ascolto, 2) canto, 3) ricordo, 
4) servire i piedi di loto, 5) adorare, 6) pregare, 7) eseguire gli 
ordini, 8) fraternizzare e 9) arrendersi totalmente. Uno qualsiasi o 
tutti questi sono ugualmente competenti a concedere il risultato 
desiderato, ma essi richiedono di essere praticati persistentemente 
sotto la guida di un devoto esperto del Signore. Il primo aspetto, 
l'ascolto, è il più importante di tutti e perciò ascoltare la 
Bhagavad-gita e lo Srimad-Bhagavatam è essenziale per un serio 
candidato che vuole ottenere lo stadio che raggiunse Bhismadeva alla 
fine.

SB 1.10.27 Partenza di Sri Krsna per Dvaraka
Spiegazione
A qualsiasi persona impegnata nel servizio al Signore viene 
raccomandato di vivere in uno di questi tre luoghi, Dvaraka, Mathura 
o Vrndavana. Poichè il servizio devozionale in questi tre luoghi 
viene esaltato, coloro che vi si recano per seguire i principi e le 
istruzioni impartite nelle scritture rivelate, sicuramente otterrà lo 
stesso risultato ottenuto durante la presenza del Signore Krsna. Le 
dimore di Krsna e Lui stesso sono identici e un puro devoto che si 
pone sotto la guida di un altro devoto esperto può ottenere tutti i 
risultati anche al presente.


Continua...

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili