Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Il processo per ascoltare il Bhagavatam



Sri Srimad Bhaktivedanta Narayana Maharaja

Il processo per ascoltare il Bhagavatam
3 giugno 1999
Badger, CA, Usa

Sapete che il mio inglese é molto povero, quindi a volte vorrei spiegare un
argomento molto chiaramente, ma può succedere che non ci riesca. Ieri ho
detto che dovremmo ascoltare il Bhagavatam da chi è più elevato; e se poi è
realizzato ed un rasika vaisnava, sarà molto buono. Ovunque nello
Srimad-Bhagavatam e nella Caitanya Caritamrta é scritto: 'yaha bhagavata
pada vaisnavera sthane' (Se si vuole capire il Bhagavatam bisogna
avvicinare un vaisnava realizzato e ascoltare da lui.) 'Antya 5.131'. Cosa
significa 'Para' significa leggere; se volete leggere il Bhagavatam, prima
dovrete andare da un devoto avanzato, un rasika vaisnava e da lui potrete
ascoltare e capire come leggere. Dovete conoscere il processo. Dopo aver
ascoltato potrete leggere e capire qualcosa.

E' stato scritto che quelli che non hanno associazione di alta classe, non
possono capire il significato dello Srimad-Bhagavatam. In India dall'inizio
alla fine, tutti i sannyasi mayavadi, altamente istruiti nel sanscrito,
parlano e danno le lezioni in sanscrito. Loro conoscono molti significati
per ogni parola, conoscono anche le radici verbali e tutto il resto. Ma
perché sono diventati mayavadi Loro non possono realizzare. Loro
commentano gli scritti di Jiva Gosvami e degli altri acarya ma non possono
capire. Questo é il motivo per cui é stato detto 'aham vedmi':

aham vedmi suko vetti
vyaso vetti na vetti va
bhaktya bhagavatam grahyam
na buddhyana ca tikaya
(Cc Madhya 24.313)

(Il signore Siva disse: Io posso conoscere, Sukadeva Gosvami può conoscere,
Vyasadeva può conoscere o non conoscere lo Srimad-Bhagavatam. Lo
Srimad-Bhagavatam, il Purana immacolato, può essere capito solo col
servizio devozionale e non con l'intelligenza materiale, né con i metodi
speculativi, né con commenti immaginari.)

Sankara sta dicendo, quale Sankara Mahadeva, vaisnavanam yatha sambhuh, il
supremo vaisnava, Adi vaisnava Sankara. Lui sta dicendo 'aham vedmi', "Io
conosco il significato del Bhagavatam", 'Suko vetti', anche Sukadeva lo
conosce, e poi dice: 'vyasa vetti na vetti va': Vyasadeva può conoscere e
non conoscere, c'é un dubbio. Lui ha scritto il Bhagavatam vedendolo in
trance, ma Sankara sta dicendo che Vyasa può conoscere e non conoscere,
perché Lui ne conosce solo la metà perché lui é nella linea di Krsna è
saktiman-tattva, è il visaya. Ma Sankara é la dimora di prema, é l'asraya,
è la dimora di prema nella linea di Srimati Radhika. Anche Sukadeva lo è
perchè è il pappagallo di Radhika, è nella linea di Radhika, quindi se
qualcuno é nella linea di Radhika potrà conoscere il significato del
Bhagavatam. Persino Krsna non lo conosce. Questo é il motivo per cui
apparve nella forma di Caitanya Mahaprabhu. Per conoscere fu iniziato da
Visakha e imparò tutto, poi a Gambhira gustò tutti questi sentimenti. Potè
gustare lo Srimad-Bhagavatam col sentimento di Srimati Radhika

Il Bhagavatam non é nient'altro che il sentimento interno e intrinseco di
Radharani, é una glorificazione di Radharani, non é una glorificazione di
Krsna.

vande nanda-vraja-strinam
pada-renum abhiksnasah
(SB 10.47.63)

(Offro ripetutamente il mio rispetto alla polvere dei piedi delle donne del
villaggio di Nanda Maharaja.)

Quindi é giusto dire 'vyaso vetti na vetti va' - ci sono dei dubbi sul
fatto che Vyasa conosca o non conosca.

E' stato detto che se qualcuno non ascolta molto ma apprezza il
Bhagavatam, riceverà del beneficio.

E' stato scritto 'bhaktya vimucyen narah'

NK: 'Tac chrnvan su-pathan vicarana-paro bhaktya vimucyen narah' (Chiunque
ascolti o legga nel giusto modo il Bhagavatam con devozione, diventa
completamente liberato.)

BVNM:
srimad-bhagavatam puranam amalam yad vaisnavanam priyam
yasmin paramahamsyam ekam amalam janam param giyate
tatra jana-viraga-bhakti-sahitam naiskarmyam aviskrtam
tac chrnvan su-pathan vicarana-paro bhaktya vimucyen narah
(Srimad Bhagavatam 12.13.18)

(Lo Srimad-Bhagavatam é il Purana immacolato. E' il più caro ai vaisnava
perché descrive la pura e suprema conoscenza dei paramahamsa. Il Bhagavatam
rivela il metodo per liberarsi dal mondo materiale ed il processo della
conoscenza trascendentale, della rinuncia e della devozione. Quelli che
seriamente cercano di comprendere lo Srimad-Bhagavatam, e che lo ascoltano
e lo leggono nel modo giusto con devozione, diventano completamente
liberati.)

Quindi se ascoltate dai vaisnava elevati i profondi significati, con molta
bhakti e vi sottomettete allo Srimad-Bhagavatam; poichè il Bhagavatam é
Krsna stesso se ascoltate con fede (sraddha), le parole del Bhagavatam
entreranno nel vostro cuore e sarete realizzati.

Questo é il processo per ascoltare lo Srimad-Bhagavatam.

vikriditam vraja-vadhubhir idam ca visnoh
sraddhanvito 'nusrunyad atha varnayed yah
bhaktim param bhagavati pratilabhya kamam
hrd-rogam asv apahinoty acirena dhirah
(SB 10.33.39)

(Chiunque ascolti con fede o descriva i giocosi passatempi del Signore con
le gopi di Vrndavana, otterrà il puro servizio devozionale al Signore. Egli
diverrà sobrio e conquisterà la lussuria, la malattia del cuore.)

Quindi se qualcuno serve lo Srimad-Bhagavatam seguendo il processo e legge
con fede, tutte le parole entreranno nel cuore e verranno realizzate. Ma
se uno non ha molta associazione di vaisnava elevati, cosa potrà fare
Dovrà sicuramente leggere, non c'é nessun altro modo; ma con sottomissione
allo Srimad-Bhagavatam. 'Supathan vicarana paro'; cercate di comprenderne
il profondo significato: "Oh, parole del Bhagavatam, voi siete
trascendentali. Dovete manifestare la vostra misericordia nel mio cuore,
così che possa realizzare tutti questi significati." Questo é il processo.

So che molti discepoli eruditi di Swamiji che hanno preso l'ordine di
rinuncia e che conoscono gli sloka del Bhagavatam dal primo all'ultimo ed
anche i loro significati, quando Swamiji se n'è andato da questo mondo,
hanno lasciato l'ordine di sannyasa, hanno lasciato la lettura del
Bhagavatam e tutto il resto. Questo non é il processo. Se volete
comprendere a fondo il Bhagavatam, dovete leggere. Se leggete seguendo il
processo sarà di molto aiuto. Se per qualche fortuna potete avere
l'associazione di vaisnava elevati che lo spiegano, non dovete perdere
l'occasione ma utilizzare il tempo per ascoltare da questi vaisnava. Ma se
non c'é possibilità di avere associazione vaisnava , dobbiamo cercare di
leggere seguendo il sentimento dei vaisnava e del guru, senza avere falso
ego pensando: "Oh, io capirò lo Srimad-Bhagavatam." Dovete leggere il
Bhagavatam e se non c'é associazione potete leggerlo da soli ma sempre
seguendo il processo (seguire il sentimento del devoto di alta classe),
diventare molto umili e offrire voi stessi al Bhagavatam. Allora potrà
essere realizzato.

Ho già spiegato come mai fu scritto il Nono Canto, e poi fu scritto il
Decimo. Dobbiamo cercare di costruire una piattaforma per ascoltare il
Decimo Canto. Dobbiamo comprendere cos'é questo mondo tramite il dialogo di
Devahuti e Kapiladeva che ieri Syamarani ha esposto nella lezione . Cercate
di capire che cos'é questo mondo e cos'é il corpo. Questo corpo é solo una
combinazione di escrementi, urina e molte altre brutte cose. Facendo il
bagno non possiamo purificarci poiché il corpo é pieno di queste cose.
Possiamo purificarci solo cantando il nome.

Noi però siamo sempre puri. Siamo puri nel cuore e nell'anima perché siamo
parti integranti di Krsna. Potete servire Krsna come Drhuva, non c'é
problema, ma poi si fermò. Perché Aveva dei desideri materiali. Prahlada
Maharaja invece non aveva desideri materiali, era un mahabhagavata.
Dobbiamo cercare di costruire una base dalla quale partire per ascoltare.
Molti problemi possono arrivare, ma dobbiamo fare come Prahlada Maharaja,
che stava lontano da tutti i problemi. Lui non era mai disturbato. Se
sarete così potrete ricordare e cantare sempre lo Srimad-bhagavatam.
Altrimenti sarete disturbati.

Per capire meglio queste cose potete anche leggere il capitolo che parla di
Bharat Maharaja e di Citraketu Maharaja e comprendere meglio come é questo
mondo. Non siate molto attaccati ai figli, alla moglie, o al marito come
fece Citraketu Maharaja nella sua prima vita. Loro non potranno mai
rendervi felici. Non proccupatevi. Chiunque siate, ricordate e cantate
'Krsna' e in un modo o nell'altro mantenetevi in vita.

Cosa successe a Citaketu nella sua ultima vita Lasciò tutto e Narada e
Angira rsi gli diedero la conoscenza trascendentale. Dobbiamo seguire tutte
queste cose. Ora voglio arrivare presto a parlare del Decimo Canto.

Pariksit Maharaja disse: "Tu mi hai parlato di tutte queste cose e sei
giunto fino al Nono Canto. Ma non sono ancora soddisfatto, ho molta fame di
questa harikatha."

nivrtta-tarsair upagiyamanad
bhavausadhac chrotra-mano-'bhiramat
ka uttamasloka-gunanuvadat
puman virajyeta vina pasughnat
(SB 10.1.4)

(La glorificazione di Dio é fatta dal sistema parampara, che viene
trasmesso da maestro a discepolo. Tale glorificazione é gustata da chi non
é interessato alla falsa e temporanea glorificazione della manifestazione
cosmica. Le descrizioni del Signore sono l'adeguata medicina per le anime
condizionate che vivono nella condizione di ripetute nascite e morti.
Quindi, chi non asclterà tali glorificazioni a Dio se non un uccisore
dell'anima)

Solo quelli che sono come degli animali non ascoltano l'harikatha dai
superiori. Come l'oratore Sukadeva Gosvami. Lui non toccò mai maya nemmeno
all'inizio della sua vita. Poi fu ammesso ancora alla scuola di Vyasadeva
e lesse il Bhagavatam dall'inizio alla fine, lesse tutto. Lui era il
pappagallo di Srimati Radhika. Sukadeva descrisse tutto il Bhagavatam
nell'assemblea di Pariksit Maharaja. Lui qui dice: 'nivrtta-tarsair
upagiyamanad'. Se quello che parla non ha desideri materiali, non ha
problemi materiali, non ha attaccamento come Sukadeva Gosvami o nella sua
linea e sta spiegando il Bhagavatam, allora non dovete perdere l'occasione
di ascoltare da lui.

Ci sono quattro tipi di devoti: quelli che vogliono soddisfare i loro
desideri materiali, quelli che vogliono mukta cioé la liberazione, quelli
che sono liberati e quelli che sono bhakta rasika. Quindi per tutti i tipi
di devoti, la spiegazione dello Srimad-Bhagavatam deve essere ascoltata da
un devoto elevato. Nivrtta-tarsair upagiyamanat', upagiyamanat, cosa
significa Non giya manat. Quando si ascolta da un'anima realizzata, da un
devoto rasika e poi si ripete, come fece Suta Gosvami Ugrasava quando era
all'assemblea di Sukadeva Gosvami e ascoltò il Bhagavatam da Lui mentre lo
spiegava a Pariksit Maharaja. Lui lo ascoltò tutto e poi giya manat, lo
ripetè. Prima c'é sravanam, ascolto, e poi quando si diventa perfetti, si
può spiegare agli altri. Cosa significa 'avyartha-maha ausadi

Devoto: Medicina infallibile.

BVNM: Sì. Quelli che si trovavano lì ad ascoltare Sukadeva Gosvami che
parlava a Pariksit Maharaja, erano tutti liberati. I neofiti, i
madhyama-adhikari, i kanistha-adhikari, tutti si elevarono. Quelli che
stavano per raggiungere lo stadio della liberazione vennero liberati;
quelli che non avevano amore ed affetto lo ricevettero, quindi tutti
migliorarono. 'Nivrtta-tarsair upagiyamanad bhavausadhac
chotra-mano-'bhiramat'.

Qual é la roga, la malattia di questo mondo E' la stessa dalla quale
provengono tutte le malattie. La radice di tutte le malattie é l'aver
dimenticato Krsna ed è chiamata avidya cioé ignoranza. Quale ignoranza
Quella della Krsna-tattva, la devozione e l'amore. Questa ignoranza é
l'avidya.

Quindi se uno non ascolta con grande onore e una forte fede, è come un
macellaio, sta uccidendo sè stesso e gli altri. In questo mondo ci sono
molti macellai.

Vi ho già dato più di dieci motivi dell'apparizione di Krsna. Il primo
giorno vi ho parlato di questo. Lui apparve nella prigione di Kamsa, dal
grembo di Devaki e Suo padre era Vasudeva Maharaja; ma nello stesso tempo
apparve anche come un piccolo bambino da madre Yashoda.

NK: Aveva il cordone ombelicale.

BVNM: Entrambi sono veri: Krsna apparve da Devaki come catur-buja, con
quattro braccia, con i capelli lunghi e ricci, adorno di gioielli e con
l'aspetto di un giovane di 16 anni molto bello. Ma allo stesso tempo
apparve dal grembo di Yashoda come un bambino comune che piangeva.

Ma dovete sapere che Sukadeva Gosvami disse che Krsna era il figlio di
Vasudeva e Devaki. A chi lo disse A tutti i Mathuravasi. Quando però
Sukadeva và a Vrndavana cosa dice Quando andrà a Vrndavana i Vrajavasi non
gli crederanno, non crederanno che Krsna è il figlio di Vasudeva e Devaki.
Loro non ci crederanno mai perché hanno visto coi loro occhi che Krsna é
nato dal grembo di Yashoda ed era attaccato al cordone ombelicale che fu
tagliato in loro presenza. Come potrebbero credere a Sukadeva Gosvami, o ad
Akrura o a Uddhava Non possono crederci.

Se siete dei Mathuravasi potete credere che Krsna é nato da Devaki e
Vasudeva; ma se volete essere dei vrajavasi, anche un cespuglio o un
animale di Vrndavana, dovete credere che Krsna é il figlio di Yashoda, non
di Devaki e Vasudeva. Entrambe le cose però sono completamente vere.

BVNM: Prima di tutto voglio dirvi un'altra cosa. I devoti di Mathura sono
molto elevati e la loro devozione é molto elevata, ma anche i devoti di
Vrndavana sono elevati. Tra loro chi è superiore Sono i Mathuravasi con
Uddhava, Akrura, oppure Srimati Radhika, Lalita, Visakha, Yashoda, Nanda
Baba Chi sono i più elevati

Devoti: I devoti di Vrndavana.

BVNM: Sì, i Vrajavasi. Quindi noi dobbiamo obbedire a quello che dicono
loro. Dobbiamo avere molta più fede in loro; a volte i Mathuravasi dicono
le bugie. Anche Krsna ha detto che i Mathuravasi sono bugiardi. Ecco perchè
Krsna ha detto ad Arjuna: "Devi promettere che non abbandonerai mai nessuno
dei miei devoti. Se lo dicessi Io potrei non mantenere la promessa, ma se
lo dici tu...

Devoto: Se lo prometti tu, Io dovrò mantenere la promessa.

BVNM: Perché Io sono un Mathuravasi che ha combattuto anche nella guerra
del Mahabharata. Chi sta parlando qui Non é Brajendra-Nandana, ma é
Vasudeva-Krsna. Ed ha ammesso che tutti i Mathuravasi dicono le bugie.

Loro dicono che Krsna é il figlio di Vasudeva e Devaki e quindi mentono.

Se Yashodamaiya dice: "Tu sei mio figlio, non ci sono dubbi."

Prima di tutto dovete credere a queste parole. Swamiji per i neofiti ha
detto nello Srimad-Bhagavatam da qualche parte che Krsna é il figlio di
Vasudeva e Devaki e che poi fu dato a Nanda e Yashoda. Krsna era come...

Devoto: Era stato adottato.

BVNM: Era il figlio adottivo di Nanda e Yashoda. Ma questo non é vero.
Dovete crederci davvero. Cercate di essere come i Brajavasi; se sentite
questa versione allora provate a sentirvi Vrajavasi. La prima cosa da fare
é questa, poi potrete realizzare il Bhagavatam. Questa é la base. Krsna
possiede molte opulenze e tutte le potenze. Specialmente ha sei tipi di
opulenze; quando é nella casa di Nanda-baba è Brajendra-Nandana, possiede
tutte le potenze e opulenze, più di quando é a Dvaraka o a Mathura, ma
sono coperte dal dolce madhurya. Solo i devoti di alta classe possono
realizzare queste cose. Quindi cercate di avere il cuore come quello dei
Brajavasi.

Quelli che dormono non potranno avere queste cose. Sedetevi dritti, non
così, altrimenti vi addormenterete e perderete tutto.

Devoto: Non potrete essere dei Brajavasi.

BVNM: Diventerete dei Mathuravasi (i devoti ridono), neanche Mathuravasi ma
Dvarakavasi, anzi sarete dei Vaikunthavasi. Hare Krsna Hare Krsna Krsna
Krsna Hare Hare, Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare. (Maharaja
comincia a cantare con entusiasmo e i devoti cantano battendo le mani.)

Dovete fare così (Maharaja batte le mani), così maya andrà via. E se non
ascoltate con attenzione cosa succederà I demoni entreranno molto
facilmente nel vostro cuore e dormiranno lì. Questa é la prima cosa da
sapere.

La seconda é che Brajendra-nandana é molto misericordioso.

aho baki yam stana-kala-kutam
jighamsayapayayad apy asadhvi
lebhe gatim dhatry-ucitam tato 'nyam
kam va dayalum saranam vrajema
(SB 3.2.23)

(Da chi altro posso rifugiarmi se non da Colui che ha concesso la posizione
di madre ad un demone (Putana) che aveva spalmato di veleno il suo seno)

Cosa significa Prema-prayojana, alzati e spiegalo.

PP: In questo verso Uddhava dice: "Aho baki stana-kalam-kutam" Dobbiamo
arrenderci a Krsna." Chi non si arrenderà a Krsna Lui é molto
misericordioso. Putana, che era una strega andò a Vraja con l'intenzione di
uccidere Krsna. Aveva messo del veleno sul seno e Lo voleva uccidere. E
cosa fece Krsna Lui non pensò: "Lei é venuta per ucciderMi", ma pensò:
"Lei é venuta da Me come una madre per darMi il suo latte." Krsna pensò
questo perché Putana arrivò dicendo: "Oh, figlio mio, Tu sei un così bel
bambino, vieni qui tra le mie braccia." Così lei prese Krsna e gli diede il
seno; quindi lei era come una madre. Vedendo questo Krsna la accettò...

Lei arrivò a Vraja con un bellissimo aspetto, era più bella della dea della
fortuna. Quando madre Yashoda la vide pensò: "Lei é così bella, lei ama
Krsna molto più di me, si deve prendere cura di Lui." Così Yashoda concesse
a Putana di avvicinarsi a Krsna e di prenderLo tra le braccia. Krsna non
vide le sue intenzioni malvagie ma pensò: "Lei é venuta come una madre."
Così Krsna molto misericordiosamente le diede la posizione di balia a
Goloka Vrndavana. Uddhava ricorda questa qualità di Krsna e piange
dicendo: "Chi non si arrenderà a Krsna Lui ha misericordia senza causa ."

BVNM: Krsna aveva circa due anni e mezzo quando era a Gokula e compì molti
passatempi meravigliosi. Un giorno kamsa mandò un demone di nome Sakatasura
ad ucciderLo . Il demone pensò: "Sono molto intelligente. Andrò a Gokula
senza nessuna forma, sarò come l'aria." Lui voleva schiacciare Krsna, ma
Krsna non é un bambino comune. Mentre giocava Krsna toccò il demone con le
unghie dei piedi e Sakatasura morì all'istante.

Cosa significa questo passatempo Che si può essere molto eruditi, aver
studiato il Bhagavatam, tutti i Veda e le Upanisad ma essere dei demoni e
non servire Krsna nella linea dell'amore e dell'affetto. Tutti i mayavadi
sono come Sakatasura e tutti quelli che sono nella loro linea sono come
questo demone. Loro sono molto qualificati ed eruditi, possono dare molti
sigificati dello Srimad-Bhagavatam. Quando lo leggono sono attratti ma
alla fine cosa diranno Siamo tutti brahman. Loro diranno così, quindi sono
tutti come Sakatasura. Krsna con un trucco li uccide e purifica i loro
cuori. Dobbiamo stare molto attenti.

Conoscete Trnavarta Navina, spiega l'essenza di questo passatempo.

NK: Quando Sakatasura fu ucciso da Krsna...

BVNM: Dì solo l'esssenza, l'insegnamento.

NK: Il passatempo con Trnavarta insegna che proprio come un tornado
cattura molta polvere e foglie, così chi non fà il bhajana di Krsna prende
molte cose da questo mondo materiale. Queste persone sono come Trnavarta.
Proprio come Krsna uccise Trnavarta, similmente se noi ci rifugiamo in
gurudeva, lui potrà rimuovere la nostra ignoranza.

BVNM: Cos'é dhula (polvere) e trna (paglia) La loro logica é contraria
alla bhakti; la loro logica e tutto il resto é contraria all'amore e
all'affetto. Loro parlano di mayavada, smarta-vada, impersonalismo e tutto
il resto, ma Krsna può ucciderli.

Quindi non dobbiamo ascoltare i ragionamenti dei demoni. So che ai tempi
di Krsna c'erano pochi demoni in questo mondo. Ma oggigiorno ci sono lakh e
lakh di demoni. Ovunque la loro logica è contro la bhakti e dobbbiamo stare
attenti a loro.

Come possiamo controllare Krsna e legarLo nel nostro cuore Nel
Damodara-lila, Yashoda voleva legare Krsna, perché Lei pensava: "Krsna ha
fatto qualcosa di sbagliato. La sua natura é qualla di un ladro che ruba il
burro qui e là." Quando Yashoda chiese a Krsna: "Hai rubato il burro"
Krsna rispose: "No io non l'ho rubato." allora Yashoda disse: "Fammi vedere
cos'hai in bocca." E cosa vide Nella bocca di Krsna c'erano tutti gli
universi.

Là c'erano migliaia di Visnu, Brahma, erano tutti là; ma cosa pensò
Yashoda "Oh, forse sto sognando, oppure un fantasma é entrato nella bocca
di Krsna." Lei prese dell'acqua per lavarsi il viso per capire se stava
sognando o se era la realtà. Poi non vide più nulla. Lei non pensa mai che
Krsna é Dio la Persona Suprema.

Invece Devaki, Vasudeva e Arjuna hanno visto la forma universale di Krsna e
cominciarono a pregare a mani giunte. Arjuna disse: "O Krsna, ho commesso
molte offese. Io Ti ho chiamato amico, ma in verità Tu sei il Supremo
Creatore del creatore del creatore. Tu sei 'isvarah paramah krsnah
sac-cid-ananda-vigraha anadir adir govindah sarva karana karanam.' Quindi
in futuro non Ti chiamerò più 'amico'. Ho sposato Tua sorella, e quindi
sono diventato...

Devoto: familiare.

BVNM: Sono diventato un offensore perché ho sposato Tua sorella e non sono
qualificato per questo. Io Ti ho dato degli ordini a volte: "Prendimi il
carro e mettilo tra i due eserciti', Ti prego, scusami, in futuro non lo
farò più."

Dopo Krsna fece scomparire la Sua forma universale e mandò Yogamaya da
Arjuna il quale disse: "Oh amico mio, vieni qui. Dobbiamo cercare di
combattere queste armate."

Ci sono state due occasioni in cui Vasudeva e Devaki hanno pensato a Krsna
come figlio. No di certo quando videro Krsna nell'arena di Kamsa saltare
sul trono di Kamsa e ucciderlo molto facilmente. In realtà Krsna non lo
uccise, Kamsa era già morto quando cadde dal trono; Krsna gli salì solo
sopra, non fece altro.

Nk: In quel momento Vasudeva e Devaki erano là.

BVNM: Sì erano là, tutti erano là perchè Kamsa voleva far vedere che Krsna
sarebbe stato ucciso in loro presenza.

Anche Nanda-baba era là e c'erano anche tutti i gopa. C'era anche Ugrasena,
il padre di Kamsa; c'era anche Akrura. Kamsa voleva uccidere Krsna in
presenza di tutti e pensava 'Io sono superiore.' Ma Krsna senza nessuno
sforzo saltò su di lui e lui morì. Krsna pensò "Cosa posso fare se
saltando Kamsa muore"

Quindi loro pregavano Krsna. Krsna era ai piedi di Devaki e Baladeva era ai
piedi di Vasudeva Maharaja. Ma i due genitori pensavano "Sappiamo chi sei,
Tu sei Narayana stesso."

Krsna poi pianse e anche Baladeva pianse ai piedi di Vasudeva e Devaki.
Loro avevano Krsna e Baladeva sulle ginocchia, ma pregavano con rispetto.
Questa é opulenza, aisvarya.

Anche se Yashoda vide tutte queste cose, non pensò mai che Krsna era Dio.
Questa é la differenza tra Mathura e Vrndavana. Quindi Yashoda é superiore,
molto superiore ai Mathuravasi.

Sapete che madre Yashoda legò Krsna a Gokula. Krsna ama i devoti e anche i
devoti amano Krsna; se l'amore dei devoti per Krsna é superiore, Krsna può
essere controllato o legato, altrimenti no. Altrimenti come si potrebbe
controllarLo Si deve essere sotto la guida di Yashodamaiya, o Subala,
Madhumangala, oppure sotto la guida delle gopi, le amate gopi. Specialmente
bisogna seguire le gopi perché loro possono controllare Krsna molto
facilmente. Caitanya Mahaprabhu é venuto per darci questo.

Perché Yashoda non riuscì a legare Krsna

Devoto: Non era in grado di acchiapparLo. Perché non potè legarLo

BVNM: Perché Ci sono due motivi. La corda che doveva legare Krsna era
corta di due dita. Tutti i pezzi di corda vennero aggiunti e divenne lunga
una o due miglia. Ma la vita di Krsna misura solo dodici dita e indossava
una catena dorata di madre Yashoda, e Krsna non stava aumentando di
grandezza.

Devoto: Non si stava espandendo.

BVNM: Ma in ogni caso la corda non bastava per cingere la vita di Krsna e
fare un giro. Era sempre più corta di due dita.

Ci sono due motivi. Un dito rappresenta lo sforzo dei bhakta nel praticare
la bhakti. Se vogliamo legare Krsna con la nostra intelligenza e i nostri
sforzi non ci riusciremo. Non potremo avere il Suo darsan, la Sua
misericordia, Lui non può essere controllato così. La misericordia di Krsna
é sempre su di tutti. Una cosa é la Sua misericordia e un'altra é il nostro
sforzo; con i nostri sforzi non possiamo legarLo. Solo quando saremo
saranagata, arresi completamente, ma non come ci arrendiamo ora. Noi
andiamo da Gurudeva e diciamo; "O Gurudeva, oggi sono arreso a Te." Ma poi
ci sono la chiave e il lucchetto, e la sottomissione é solo a parole.
Questo non servirà; dobbiamo essere completamente arresi. Come si può fare
Dovrete andare da Arjuna, dai Vrajavasi che sono completamente arresi. Ma
se volete essere più qualificati nella sottomissione, allora dovrete andare
dalle gopi. Loro vi diranno il processo su come arrendersi.

Krsna stava pensando: " Se mamma Yashoda Mi lega, come potrò giocare con
Sridama e Subala Loro mi stanno aspettando e anche tutte le mucche mi
aspettano." Per cosa stanno aspettando Loro provano dolore alle mammelle,
ma non possono dare il latte ai vitellini. Se Krsna arriva loro lo daranno
a Lui. Quindi Krsna pensa: "Se Yashodamaiya mi lega, non potrò andare e
quindi sarebbe meglio che lei non mi legasse." Così arrivò subito Yogamaya
e successe questo miracolo cioé che la corda per legare la vita di Krsna
non era mai abbastanza lunga.

Yashodamaiya tentava di legarLo ma pensava: "Oh, sono qui da questa mattina
ed ora é mezzogiorno; non riesco a legarLo." Allora prese rifugio in
Takurji: "Oh, Narayana, O Thakurji, se non lego mio figlio tutti i
brajavasi mi derideranno." Il suo viso diventò rosso e lacrime continuavano
a scendere.

Le lacrime continuavano a scendere e vedendola Krsna capì che Yashoda era
così perchè non riusciva a legarLo. Lei aveva piena fede. Yashoda stava
sudando ma fece una promessa: "Devo legare Krsna. Io continuerò per un
giorno, due giorni, tre giorni, o tutta la vita ma devo legare Krsna." Lei
stava prendendo rifugio in Narayana e piangeva. Vedendo questo Krsna
divenne misericordioso e fece in modo che Yogamaya andasse via da lì e così
Yashoda Lo legò molto facilmente.

Quindi se noi seguiamo le gopi, Nanda Baba, Yashoda, Sridama, Subal di
Vraja, Lo potremo legare. Ma questo amore ed affetto deve essere
asraya-tattva. Cosa significa

Devoti: La dimora dell'amore.

BVNM: I Brajavasi sono tutti la dimora dell'amore e dell'affetto, quindi
noi dobbiamo seguirli.

Conoscete il passatempo di quella venditrice di frutta Lei aveva sentito
parlare di Krsna dalle persone che da Vrndavana o da Gokula tornavano a
Mathura. Lei aveva sentito dire che un bambino meraviglioso figlio di
Yashoda e Nanda, viveva a Gokula. Questo bambino era molto bello e
affascinante; così la venditrice di frutta volle andare a prendere il
darsan. Lei prendeva un cesto di frutta e girava attorno alla casa di Nanda
Baba dicendo: "Oh, frutta lo, frutta lo, phala lo, phala lo."

Devoto: Prendete la frutta, prendete la frutta.

BVNM: A Mathura e a Vrndavana ci sono molti venditori di frutta e questa
era l'occupazione della signora. Ma a volte Krsna dormiva, a volte era in
giro, a volte andava in grembo a Yashoda e prendeva il latte così lei non
poté vederLo. A quel tempo Krsna aveva circa due anni. Ma un giorno disse:
"Oggi andrò là e non tornerò indietro fino a quando non avrò visto Krsna."
Lei aveva fissato un obiettivo, l'obiettivo della vita. Anche noi dobbiamo
cercare di avere il nostro obiettivo della vita. Lei disse 'O Lo vedo
oppure muoio'. Facendo questa promessa andò là col suo cesto pieno di
frutta. Lei diceva "Phala lo, phala lo" ma in quel momento domenticò queste
parole e cominciò a cantare: "Govinda lo, Govinda lo, Damodara lo, Damodara
lo, Madhava lo. Govinda Damodara Madhaveti...." (I devoti cominciano a
cantare.)

Qual é la via più semplice per vedere Krsna Il Nama-sankirtana; e lei
adottò questo processo. Quando Krsna Se ne andò le gopi cominciano a
cantare, così Lui ritorna velocemente. Quella signora adottò questo
processo e cominciò a cantare così. Lei era abituata a portare il cesto
sulla testa e mentre danzava il cesto non le cadde. Continuò a cantare
dalla mattina fino a mezzogiorno. Alla fine si sentì stanca e si sedette
dalla parte di Nanda-bhavan.

Devoto: Nel cortile.

BVNM: No, lei andò sulla soglia della porta pensando: "Come posso vedere
Krsna" Così Krsna alla fine prese del grano o qualcosa del genere e andò
là. Lui era nudo, indossava solo una catenina d'oro con dei campanellini.
Krsna era molto affascinante e quando camminava si sentiva il dolce suono
dei campanellini della sua catenella. Così prese dei chicchi e andò là, ma
ad un certo punto ....

Devoto: I chicchi gli caddero dalle fessure delle dita.

BVNM: Gli erano rimasti in mano solo due o tre chicchi. Andò là con gli
occhi molto desiderosi guardando verso i frutti gialli, rossi, il mango, la
banana, l'uva, angoor, kadamba e molti altri.

A Vraja tutta la frutta ha quel colore giallo ed il sapore così dolce. Così
c'erano dei frutti molto dolci e di colore dorato e Krsna aveva gli occhi
molto ansiosi di averli: "Oh, dammi la frutta, dammi la frutta."

Lei guardò verso Krsna e divenne totalmente incantata e disse: "Ti darò la
frutta se Tu mi chiami madre e ti siedi sulle mie ginocchia."

Questo era un grosso problema per Krsna. Lui pensava: "Se qualcuno Mi vedrà
sedere sulle sue ginocchia e chiamarla 'madre', tutti rideranno. Cosa posso
fare" Così velocemente Krsna si guardò intorno per controllare se qualcuno
guardava, e non c'era nessuno. Per un momento Krsna si sedette sulle
ginocchia della venditrice di frutta e disse: "O madre, dammi la frutta." e
poi velocemente scese.

Così lei piena di felicità cominciò a darGli la frutta: "Casa vuoi"

"Oh, voglio questo, quello..;"

E lei Gli diede tutto. Quando era arrivato Krsna aveva le mani vuote, ma
ora teneva la frutta con tuttte e due le braccia.

Devoto: Continuava a prendere frutta.

BVNM: Lei Gli diede cinque, sei, sette frutti e le braccia di Krsna erano
diventate piene. Così Krsna danzando felicemente andò da Yashoda e mise
tutta la frutta nel suo velo: "Oh, dove hai preso tutta questa frutta" E
Yashoda cominciò a distribuire la frutta e centinaia di gopi vennero a
prenderla, ma la frutta non finiva mai. Tutto divenne illimitato e molto,
molto dolce.

E cosa successe alla venditrice di frutta Lei era rimasta là seduta,
perché Krsna le aveva preso il cuore, glielo aveva rubato e ora lei non
aveva il cuore. Lei era assorta nel ricordo di Krsna; dopo un po' di tempo
qualcuno le chiese: "Come mai sei qui Cosa stai facendo"

In un modo o nell'altro si ricordò del suo lavoro e se ne andò, prese il
cesto e si diresse verso la sua casa a Mathura. A metà strada c'era la
Yamuna che scorreva ed in quel momento sentì che il suo cesto era diventato
molto pesante: "Perché il mio cesto é così pesante" Lo appoggiò a terra e
vide che era pieno di gioielli, diamanti e molte altre cose. La signora si
meravigliò, prese il cesto e lo rimise in testa. Si diresse verso la Yamuna
e buttò tutto dentro l'acqua. Non aveva bisogno di tutte quelle cose
(gioielli e diamanti).

Quello che le successe non si sa. Agli occhi del mondo diventò
completamente pazza. Sapete cosa é successo Oh, lei divenne più di
Devahuti. Non le importava di essere vestita o nuda.


Lei era sempre in trance, e divenne più di questo (raggiunse vastu-siddhi).
Può essere che Krsna abbia preso il suo corpo e le abbia dato subito più
cose che a Putana e che la mandò a Goloka per servire Krsna. Lui é molto
misericordioso. Lei prima non aveva relazione con Lui, la sua bhakti era
santa-rasa; non c'era una relazione speciale con Krsna. Ma pensando
qualcosa come madre, Krsna la chiamò madre e le diede una posizione
superiore a quella di Putana. Anche più elevata di Kubja e di altri. Quindi
Krsna é molto misericordioso; cercate di realizzare queste cose
velocemente. Se la vostra bhakti é molto elevata potrete raggiungere queste
cose in una vita e dovrete giungere a questa posizione.

Putana andò a Goloka, a la venditrice di frutta andò a Vrndavana che é
superiore.

A Vrndavana Krsna fece molte cose. Uccise il demone Denukasura con Baladeva
Prabhu. Baladeva lo uccise. Qual é l'insegnamento di questa storia Chi lo
spiega Parlane tu in breve.

(Syamarani dd racconta la storia di Denukasura.)

BVNM: Asino significa molte cose. Prima di tutto l'asino è ignorante,
secondo è lussurioso. L'asino riceve sempre calci dalle asine femmina, ma
continuano comunque a corrergli dietro (alle femmine), e sono molto
ignoranti. Chi vi può salvare da questo Solo Gurudeva, Baladeva Prabhu.
Dovete sapere che tutti i Gurudeva autentici e qualificati sono
manifestazioni di Baladeva Prabhu. Tutti sono prakasa di Nitayananda Prabhu
o Baladeva Prabhu. Se non realizzano questo, non sono dei guru qualificati
e non vi possono salvare da questi asini. Quindi Baladeva Prabhu e
Nityananda Prabhu sono la stessa cosa.; ma Nityananda é il più
misericordioso. Come Mahaprabhu é più misericordioso di Krsna, anche
Nityananda é più misericordioso di Baladeva Prabhu. Loro non sono
differenti, l'unica differenza é nella misericordia.

Quindi se prendiamo rifugio in un guru nella linea di Nityananda Prabhu,
Baladeva Prabhu, verremo salvati da questo. E' molto, molto, molto, molto
difficile sconfiggere la lussuria. Krsna in tutte le specie ha creato il
maschio e la femmina, l'uomo e la donna. E' molto, molto raro uscire da
questo hrda-roga. La lussuria é chiamata hrda-roga.

Devoto: E' la malattia del cuore.

BVNM: Potete lasciare i figli, la ricchezza, la reputazione e tutto il
resto, il sentimento di egoismo, ma é molto, molto, molto più difficile
abbandonare la lussuria che é nel cuore. Solo Baladeva Prabhu può farlo.
Così Baladeva Prabhu uccise velocemente quel demone.

Vediamo che molti brahmacari erano stati presi da Svamiji ed hanno adorato
per dodoci, venti anni, ma ora che lui é scomparso da questo mondo tutti
sono diventati lussuriosi e si sono ancora sposati molte volte. E' accaduto
anche ai sannyasi che adoravano le divinità, leggevano il Bhagavatam,
predicavano molto; ma la lussuria é arrivata, li ha posti sotto il suo
controllo portandoli al di fuori della linea devozionale. Dovete cercare di
essere molto prudenti.

Questa non é la prima volta che avete preso la forma umana e che vi siete
sposati. Penso che lo siete stati per centinaia e centinaia di volte e
anche di più. Quando realizzerete questo fatto diventerete subito come
Sukadeva Gosvami, Mahaprabhu, Ragunatha Das Gosvami e gli altri. Voi
dovrete entrare in questo processo se volete diventare così; oggi dopo
tanto tempo dovrete diventare così. Persino se siete nella vita di famiglia
dovrete diventare come i Pandava, come Srivasa Acarya, come i gopa e le
gopi; tutti erano affezionati a Krsna e a nessun altro. Queste sono
l'essenza delle istruzioni, dobbiamo cercare di seguire.

Poi ci fu il passatempo di Brahma. Lui vide che Aghasura era stato liberato
e che si fuse nell'effulgenza del brahman che veniva dalle dita dei piedi
di Krsna. Lui era stato liberato e sembrava che si fosse unito in Krsna, ma
in verità non poteva unirsi a Lui. Come Jaya-Vijaya nella forma di Sisupala
e Dantavakra; loro erano liberati e si unirono al corpo di Krsna. Ma in
realtà loro diventarono Jaya e Vijaya e quando i passatempi di Narayana
finirono, loro andarono con Lui.

Sembrava che fossero liberati e si fossero uniti a Krsna. Brahma in un modo
o nell'altro vide questo e diventò molto felice: "Oh, Krsna é molto
misericordioso. Lui é apparso come un bambino e sta compiendo tutti questi
dolci passatempi; voglio vedere i passatempi, molti più passatempi, quindi
devo fare in modo di vederne di più."

Se Brahma avesse pregato sarebbe stato nel processo, ma lui no pregò mai.
Cosa fece

Devoto: Voleva fare tutto con i suoi sforzi.

BVNM: In qualche modo gli venne un pensiero: "Devo fare in modo che Krsna
possa giocare." Lui pensò: "Devo rapire tutti i pastorelli e tutti i
vitellini." Krsna stava facendo pascolare le mucche e in Brahma maturò
questo pensiero. Ma da dove scaturì

Devoto: Dall'influenza di Yogamaya.

BVNM: Krsna ebbe un desiderio in quel momento: "Voglio diventare il bambino
di tutte le centinaia di gopi e far in modo che loro mi possano tenere
sulle loro ginocchia e darmi il latte. Io devo soddisfare questo loro
desiderio perché l'ho promesso. 'Ye yatha mam prapadyante tams tathaiva
bhajamy aham'. Quindi Io devo diventareil loro figlio." Ci sono anche nove
lakh di mucche di Nanda Baba e undici lakh di Vrsnabhanu Maharaja che
vorrebbero Krsna come loro vitellino. Krsna é come un albero dei desideri e
pensò: "Devo diventare il vitellino di tutte le mucche." A Vrndavana, a
Nandagaon, a Gokula, tutte le giovani ragazze vorrebbero Krsna come loro
marito e amato. Così Krsna doveva soddisfare anche questo desiderio:
"Questo é il momento giusto per soddisfare i loro desideri." E così Krsna
in un attimo mandò Yogamaya. In verità non c'era bisogno di farlo perché
Yogamaya é sempre in Lui, Yogamaya sapeva tutto e arrangiò. Brahma rapì
tutti i pastorelli e i vitellini e li nascose in una caverna, si nascose
per un momento e velocemente ritornò fuori, ma questo momento durò un anno.
Cosa era successo prima che Brahma ritornasse

Prima che Brahma tornasse Baladeva Prabhu pensò: "Oh, sta succedendo una
cosa molto strana. Prima tutte le gopi avevano più amore ed affetto per
Krsna che per i loro figli; ma ora vedo che il loro affetto é uguale sia
per Krsna che per i loro figli. E anche per le mucche e i vitellini é
successa la stessa cosa: hanno molto amore per i loro vitellini. Perché
Cos'é successo" Poi Baladeva Prabhu capì e ridendo disse a Krsna: " Krsna
sei meraviglioso, cos'hai fatto Ho visto che Ti sei espanso in tutti i
vitellini; il tuo stomaco non é soddisfatto prendendo il latte di
Yashodamaiya, tua madre; così sei diventato lakh e lakh di pastorelli. Ma
il tuo stomaco non era ancora soddisfatto e così sei diventato anche tutti
i vitellini. Perché lo hai fatto Ti sei espanso diventando tutti i
pastorelli così hai sposato anche tutte le giovani gopi."

Nel frattempo Gargacarya aveva detto: "Quest'anno é molto auspicioso;
dovete sposare tutte le vostre figlie, persino quelle che non sono ancora
nate e che sono nel grembo della madre dovete fare in modo di sposarle.
Fate un voto con qualcun'altro che aspetta un figlio e così potrete sposare
le vostre figlie. Dovete fare le promesse."

Così tutte le gopi vennero sposate; soltanto Radhika non si sposò perchè ci
fu un trucco di Yogamaya. Radhika quell'anno non si sposò; a Radhika e a
Vrsabhanu Maharaja fu detto che quell'anno era inauspicioso e che quindi il
matrimonio non era indicato. Così con questo trucco in quell'anno tutte le
gopi sposarono Krsna. Ma anche Srimati Radhika poi fu sposata ad Abhimanyu;
in realtà non si sposò lei personalmente, ma la sua manifestazione . Chi é
Abhimanyu E' una manifestazione di Krsna, così una manifestazione sposò
un'altra manifestazione. Radhika é la potenza di Krsna e non può mai
essere separata da Lui, lei é uno con Krsna. Solamente per compiere i
passatempi Radha e Krsna Si dividono, altrimenti sono una cosa sola, sono
nella forma di Mahaprabhu. Quando si separano sono Radha e Krisna, hanno
una sola anima ma due corpi. Con la pura devozione potrete capire queste
cose. Dobbiamo cercare di capire.
Cosa stavo dicendo

Devoto: Brahma-vimohana.

BVNM: Brahma-vimohana, questa é l'essenza del Brahma-vimohana lila.

Devoto: Krsna può soddisfare molti desideri con una sola azione.

BVNM: Quindi Krsna ha fatto così.
Sapete che tutte le gopi prima erano i Veda-mantra, erano i rsi di
Dandakaranya, le ragazze di Ayodya-puri e di Janaka-puri e molte yauthaki e
ayauthaki

Tutte loro vennero a Vrndavana. E loro compirono il Katyayani-vrata. Loro
osservarono il Katyayani-vrata per un mese, ma chi venne all'ultimo
momento Perché Katyayani non venne Avendola adorata, Katyayani doveva
venire, ma non arrivò mai. Chi venne invece Krsna stesso venne e diede
loro le Sue benedizioni.

Coloro che desiderano essere delle gopi devono sapere che se Krsna vi
vuole, dovrete lasciare tutte le cose materiali. Dovrete farlo per la
felicità di Krsna. Anche questo corpo é come un vestito; Devahuti, Sukadeva
Gosvami e altri non avevano bisogno di vestiti. Noi però siamo ignoranti ed
é per questo che ci vestiamo; dovrete lasciare tutte le concezioni
materiali, così non ci sarà più niente che potremo dare a Krsna perché
tutto é già stato dato. Poi potremo arrivare a quel livello.
Gaura-premanande!
Devoti: Hari Hari-bol!

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili