Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Capire il Bhagavatam



Sri Srimad Bhaktivedanta Narayana Maharaja

Capire il Bhagavatam
2 giugno 1999
Badger, CA, Usa

Srimad-Bhagavatam, Prathama Skanda (Primo canto). Ho già parlato
dell'essenza del primo sloka del mangalacarana dello Srimad-Bhagavatam.
L'ho spiegato in cinque modi differenti.

Ora cominceremo a parlare dell'essenza del secondo sloka, del terzo e oltre.

dharmah projjhita-kaitavo tra paramo nirmatsaram satam
vedyam vatsavam atra vastu sivadam tapa-trayonmulanam
srimad-bhagavate maha-muni-krte kim va parair isvarah
sadyo hrdy avarudhyate tra krtibhih susrubhis tat-ksanat
(SB 1.1.2)

Sebbene Mahamuni Srila Vyasadeva avesse scritto molti Purana, persino il
Mahabharata e la Gitopanisad, avesse diviso i Veda in quattro parti e
compilato il Brahma-sutra, non si sentiva ancora soddisfatto. Così
Narada-rsi venne e suggerì a Vyasadeva: "Devi arrenderti completamente a
Krsna e in trance potrai avere ciò che ti soddisferà, altrimenti no." Così
Vyasadeva in trance ascoltò lo Srimad-Bhagavatam e lo scrisse. 'Dharmah
projjhita-kaitavo tra, atra srimad-bhagavate' Lo Srimad-Bhagavatam é
l'ultimo libro compilato da Vyasadeva; in tutti gli altri libri come i
Purana, il Mahabharata, il Brahma-sutra, lui scrisse molte cose importanti
ma non i dolci passatempi di Krsna. I passatempi di Krsna sono molto
potenti e dolci e non sono contaminati. In tutti i Purana invece c'é della
contaminazione di karma e jnana. Come se a Goloka Vrndavana accadesse che
Srimati Radhika si arrabbi e maledica Sridama, e che a sua volta Sridama La
maledica e per questo debbano cadere in questo mondo. Questo é impossibile.

Quindi nei Purana come a Goloka Vrndavana a volte litigano, c'é rabbia e
lussuria e altre cose; ma questo serve solo per dare delle realizzazioni
alle persone comuni: la loro intelligenza non é molto elevata, così tutto
questo serve per loro. Vyasadeva scrisse molte cose che non sono vere; lui
lo ha fatto solo per i neofiti. Come Svamiji che dava delle istruzioni ai
neofiti, e altre istruzioni ai devoti avanzati. Dobbiamo cercare di
riconciliare questi fatti.

Quindi 'dharma projjhita-kaitavo tra', nelle storie di Hariscandra, Dhruva,
Prahlada, Citraketu Maharaja, Vyasadeva ha detto qualcosa ma non in modo
esplicito. Nello Srimad-Bhagavatam però scrisse chiaramente cosa può
portarci a Goloka Vrndavana. Nel Bhagavatam Vyasadeva non ci inganna su
nessun argomento. Lui dice chiaramente (5.5.18)

gurur na sa syat sva-jano na sa syat
pita na sa syaj janani na sa syat
daivam na tat syan na patis ca sa syan
na mocayed yah samupeta-mrtyum

(Uno che non può liberare dalle ripetute nascite e morti coloro che
dipendono da lui, non deve mai diventare un maestro spirituale, un padre,
un marito, una madre o un deva onorabile.)

Cos'é 'na sa syat' Se un guru non é un vero guru lo dovete rigettare. Se
non può dare amore ed affetto per Krsna, dovete rigettarlo. Un marito non é
un vero marito se non aiuta la moglie a sviluppare la vera coscienza di
Krsna, si dovrebbe rigettare un marito così. Se un guru pensa: "Tutti i
discepoli sono mia proprietà; loro non hanno connessione con Krsna ma solo
con me.", allora questa persona non é un guru e dovete rigettarlo. Come
Bali Maharaja che rigettò il suo guru; ci sono molti altri esempi di questo
fatto.

Se una moglie non aiuta il marito nella coscienza di Krsna o il marito non
aiuta la moglie, devono essere subito rigettati. Se un figlio non aiuta il
padre nella coscienza di Krsna, allora non é più un figlio, non c'é più
relazione. Quindicosa ci deve essere a base di tutte le relazioni Se ci
aiutano nella coscienza di Krsna sono veramente guru, mariti, mogli, figli,
figlie ecc... altrimenti devono essere rigettati. E se farete dei
compromessi, allora sarete privati di Krsna. Nello Srimad-Bhagavatam é
stato tutto spiegato chiaramente. Le gopi lasciarono i loro mariti, eppure
sono le più elevate dell'intero mondo.

Quindi il Bhagavatam dice tutte queste cose; non ci può ingannare.

Nirmatsaram satam, cosa é stato detto nel Bhagavatam Nirmatsaram satam,
quelli che non hanno rabbia, duplicità, ipocrisia e tutto il resto.

Vedyam vastavam atra vastu. Chi é vastavam vastu Krsna stesso é
advaya-jnana para tattva. Nulla è indipendente da Krsna, nessuno é
indipendente da Lui, solo Krsna é indipendente. Ma a volte Lui é molto
dipendente. A volte Lui dipende dalle gopi, dai Brajavasi e specialmente da
Srimati Radhika.

'Srimad-bhagavate maha-muni-krte kim va parair isvarah', non c'é bisogno di
leggere nient'altro. Bisogna solo ascoltare il Bhagavatam; subito Krsna
sarà controllato e verrà, sarà costretto ad entrare nel cuore del devoto.
Lui é costretto ad andare se c'é..cosa Se avete onore per l'harikatha, se
ascoltate con onore e con fede ciò che é stato scritto nel Bhagavatam . Ci
deve essere solo questo. Ma non dovete offendere il Bhagavatam e non
offendere i bhagavata. Ci sono due tipi di bhagavata; i bhakta-bhagavata e
i grahnta-bhagavata. Non bisogna offendere nessuno dei due. Quindi se
ascoltate lo Srimad-Bhagavatam con onore, subito Krsna verrà e sarà
controllato nel cuore. Lui ha detto che verrà subito, molto in fretta.
Dovete credere a Sukadeva Gosvami, Suta Gosvami o Vyasadeva. Krsna verrà
subito nel cuore e non se ne andrà mai più.

Dovete accettare questo fatto con molta fede e grande onore. Con l'ascolto
noi seguiremo le istruzioni con il nostro cuore e le metteremo in pratica,
così Krsna sarrà costretto a venire.

nigama-kalpa-taror galitam phalam
suka-mukhad amrta-drava-samyutam
pibata bhagavatam rasam alayam
muhur aho rasika bhuvi bhavukah
(SB 1.1.3)

(Oh, uomo esperto e riflessivo, gusta lo Srimad-Bhagavatam, il fruttto
maturo dell'albero dei desideri della letteratura vedica. Esso emana dalle
labbra di Sri Sukadeva Gosvami. Quindi questo frutto é diventato ancora più
gustoso, sebbene il suo succo nettareo sia già stato gustato da tutti,
incluse le anime liberate.)

'Nigama-kalpa-taror', i Veda, le Upanisad, tutte le sruti, il Mahabharata,
il Ramayana e tutte le altre scritture sono come un kalpataru, cioé un
albero trascendentale dei desideri. E lo Srimad-Bhagavatam é il frutto più
dolce . Se succhiate la radice dell'albero, oh, il dolce non verrà. Se
succhiate le foglie, la corteccia o i rami il dolce non verrà. Persino se
prendete i frutti verdi non ci sarà il dolce. Quando il frutto é maturo ed
é tutto pieno e alcuni uccellini sono andati ad assaggiarlo attratti dalla
fragranza, allora sarà molto gustoso.

Quindi tutti i Veda e le Upanisad, sono come l'albero. Voi potete servirli
ma non c'é dolcezza. Persino nel Ramayana o nel Mahabharata non c'é molta
dolcezza. Anche nei Purana non c'é la dolcezza. Persino se leggete lo
Srimad-Bhagavatam da soli non ci sarà la dolcezza. Perché I pappagalli o i
cù-cù non lo hanno toccato. Quando loro toccano il frutto con il becco,
diventerà molto, molto gustoso. Questo é il motivo per cui é scritto 'yaha
bhagavata pìaha vaisnavera sthane (Cc Antya 5.131) - Se volete capire lo
Srimad-Bhagavatam, dovete avvicinare un vaisnava realizzato e ascoltare da
Lui.

So che molti devoti leggono lo Srimad-Bhagavatam. Anche Sankaracarya lo
lesse. Sapete chi sono quelli che hanno preso l'ordine di rinuncia di
Sankaracarya

NK: I mayavadi.

BVNM: I mayavadi leggono lo Srimad-Bhagavatam, senza leggerlo non possono
avanzare. Loro sono molto, molto, molto eruditi e possono dare il
significato di una parola in mille modi diversi, come faceva Sarvabhauma
Battacarya. Ma loro non seguono il Bhagavatam, perché Perché non lo
ascoltano da un vaisnava realizzato, rasika e bhavuka.

Il Bhagavatam é venuto da Krsna attraverso la guru-parampara. Chi é
Sukadeva Gosvami Lui é il pappagallo di Srimati Radhika, l'ho già detto
molte altre volte. Lui ha assistito a tutti i passatempi di Krsna, e li ha
gustati con i suoi occhi, i suoi sensi, e l'intelligenza. Quindi chi non ha
ascoltato il Bhagavatam da un vaisnava rasika e bhavuka in questa linea,
non potrà realmente spiegare lo Srimad-Bhagavatam.

Noi ora stamo spiegando il Bhagavatam in questa linea, ma il nettare non
viene. Quindi se qualcuno non é entrato nel processo e non ha ascoltato lo
Srimad-Bhagavatam in questa successione disciplica e non é diventato rasika
e bhavuka, non potrà spiegarlo. Lui potrà dare solo alcune spiegazioni ma
il frutto non sarà come quello che Sukadeva Gosvami diede a Maharaja
Pariksit.

Se però qualcuno come Sukadeva Gosvami, lo ha letto col suo gurudeva ed é
un devoto rasika e bhavuka ma ancora non può spiegarlo, qual è il motivo
Perchè quando sono sul punto di spiegarlo e ricordano i passatempi di
Krsna subito sveniranno. Loro perderanno coscienza e non potranno spiegare.
Se Krsna venisse e cercasse di spiegare il Bhagavatam , sarebbe il primo a
svenire. Come Caitanya Mahaprabbhu; non poteva spiegare Se stesso, Lui
voleva ascoltare da Gadadara Pandita ma non lo poteva fare. E se Srimati
Radhika sentisse le prime parole 'janmady asya yato', Lei ricorderebbe
subito Krsna e svenirebbe. Anche lei non può spiegare.

NK: Allora come ha fatto Gadadhara Pandita a spiegare per Mahaprabhu

BVNM: Anche Gadadhara pandita piangeva e piengeva sempre. Ma Radha e Krsna
diedero una misericordia speciale a Sukadeva Gosvami: "Tu devi restare in
questo mondo, noi ora andiamo via. Tu devi restare qui per un po' di tempo;
Noi ti diamo una misericordia speciale per poter spiegare lo
Srimad-Bhagavatam a tutti. Tu non svenirai. Potrebbe esserci la possibilità
che quando ricorderai Me o Radhika nella brahmara-gita o da qualche altra
parte, potrai svenire. Ma cerca di cambiare argomento; non pronunciare il
nome di Radhika e il Mio in quel caso. Cerca di controllare i tuoi
sentimenti e ti daremo una misericordia speciale, così potrai spiegare il
Bhagavatam, altrimenti sarà molto, molto difficile."

Se non si é un devoto rasika, non si potrà spiegare il Bhagavatam che é il
rasa stesso. Brajendra-nandana é rasa-svarupa e anche Mahaprabhu é
rasa-svarupa. E' una cosa molto elevata.

Noi possiamo solo spiegare un abhasa, una sembianza, se la sembianza é così
allora potete immaginare quando rasika bhakta come Gadadhara Pandita,
Raghunata bhatta, Rupa Gosvami, Sanatana Gosvami spiegano il Bhagavatam. Se
avete letto il Bhagavatam potete immaginare qualcosa, altrimenti non é
possibile.

Lo Srimad-bhagavatam é come un tesoro molto prezioso, é più trascendentale
di cintamani.

Devoto: Pietra filosofale.

BVNM: No non é come la pietra filosofale.

NK: La pietra dei desideri.

BVNM: E' molto di più di una pietra dei desideri, non si può fare un
paragone. Quelli che fanno dei paragoni sono delle persone cadute. Noi non
possiamo paragonare lo Srimad-bhagavatam con tutte queste cose.

Sukadeva Gosvami ha recitato il decimo canto e tutte queste cose per quelli
che non hanno gusto nello Srimad-Bhagavatam:

nivrtta-tarsair upagiyamanad
bhavausadhac chrotra-mano-bhiramat
ka uttamasloka-gunanuvadat
puman virajyeta vina pasughnat
(SB 10.1.4)

(La glorificazione di Dio é adottata nel sistema parampara, e viene
trasmessa da maestro spirituale a discepolo. Tale glorificazione é gustata
da quelli che non sono interessati nella glorificazione della
manifestazione cosmica temporale e falsa. Le descrizioni di Dio sono la
giusta medicina per le anime condizionate nel vortice delle infinite
nascite e morti. Quindi, chi non ascolterà tali glorificazioni a Dio
eccetto un macellaio o chi sta uccidendo la propria anima)

La persona che pensa sempre ai problemi del mondo materiale tralasciando di
ascoltare il Bhagavatam da un devoto che ha lasciato le cose di questo
mondo e non ha più desideri materiali ed é nella linea di Sukadeva Gosvami,
di Prabhupada e gli altri, se questa persona non desidera ascoltare tutte
queste cose é come un macellaio, peggio di un macellaio.

Devoto: Un suicida.

BVNM: Dobbiamo sapere questi fatti; questi sono 'maha-ausadhati'. Sapete cos'é

Syamarani: La più grande medicina.

BVNM: Avyartha: ascoltate in ogni caso e non sarà una cosa vana. Sia che lo
desideriate o no, ma ascoltate con sraddha, anche la medicina sarà come un
dolce nettare. Quindi quelli che non ascoltano sono come dei macellai.
Stanno uccidendo loro stessi, non sono come chi uccide gli animali, come i
macellai.

NK: Sono uccisori di se stessi.

BVNM: Loro sono sia uccisori di se stessi, sia di animali e il loro futuro
é bloccato.

nr-deham adyam sulabham sudurlabham
plavam sukalpam guru-karnadharam
mayanukulena nabhasvaterinam
puman bhavabdhim na taret sa atma-ha
(SB 11.20.17)

(Il corpo umano, che può concedere tutti i benefici della vita, é ottenuto
dopo un lungo percorso automaticamente tramite le leggi della natura,
perciò é molto raro . Questo corpo umano é come una nave perfetta il cui
capitano é il maestro spirituale e le correnti favorevoli sono le
istruzioni di Dio. Considerando questi vantaggi, un essere umano che non
usa la sua vita per attraversare l'oceano dell'esistenza materiale, deve
essere considerato come uccisore di se stesso.)

E' stato detto in molti sastra, ma noi nonostante tutto siamo ancora come
dei macellai, uccidiamo la nostra anima. Noi pensiamo che é meglio uccidere
l'anima che ascoltare lo Srimad-Bhagavatam. Non dovete farlo.

'Nigama-kalpa-taror galitam phalam suka-mukhad-amrta-drava-samyutam'.
Sukadeva ci ha portato il Bhagavatam da Goloka Vrndavana; lui era il
pappagallo di Radharani quindi sapeva molte cose. Se lui fosse stato il
pappagallo di Krsna non avrebbe potuto farlo e non avrebbe potuto conoscere
il cuore di Srimati Radhika - come Radhika prova felicità incontrando
Krsna. 'Radhyah pranaya-mahima', lui conosce com'é bello Krsna nelle sue
quattro qualità e com'é dolce. Lui lo sa perché é il servitore di Radhika,
e conosce anche la felicità che Lei prova. Questo pappagallo non é come
Krsna che vuole solo gustare e così ruba il cuore a Radhika, questo
pappagallo non ha niente da rubare perché serve sempre Srimati Radhika.
Questo pappagallo é rasika e bhavuka e conosce più cose di Krsna. Questo é
il motivo per cui Krsna lo ha mandato in questo mondo a manifestare lo
Srimad-Bhagavatam.

Cercate di ascoltare il Bhagavatam con molta cura, molto onore e una forte
fede "Oh, non ci sarà nulla a cui pensare riguardo ...

Devoto: Niente su cui preoccuparmi per la prossima vita.

BVNM: Per la mukti, la salvezza, liberazione e per la bhakti. Tutto verrà
automaticamente con l'ascolto: Krsna ha promesso: "Io entrerò nel cuore dei
devoti attraverso l'harikatha. Quindi l'harikatha é molto potente". Non
dovete essere preoccupati per questo.

Quindi Lui ha detto che per tutta la vita bisogna ascoltare il Bhagavatam;
non ha mai detto di leggerlo. Ha mai detto "Dovete leggere lo
Srimad-Bhagavatam" Mai. Soltanto leggendo Krsna non arriverà quindi
bisogna ascoltare.

Anche per l'harinama é la stessa cosa. Prima dovete ascoltare 'sravanam,
poi kirtanam, e tutto il resto.' Nel Bhagavatam é stato detto che prima c'é
l'harikatha, ascoltare l'harikatha, e poi dovete essere pronti a parlare
l'harikatha. Altrimenti le vostre spiegazioni del Bhagavatam saranno zero.

Dopo ci furono le domande dei rsi, quali domande

pumsam ekantatah sreyas
tan nah samsitum arhasi
(SB 1.1.9)

(Per favore spiegaci in un modo semplice e comprensibile cos'é la cosa in
assoluto buona per le persone in genere.)

atah sadho tra yat saram
samuddhrtya manisaya
bruhi bhadraya bhutanam
yayatma suprasidati
(SB 1.1.11)

(Quindi, o saggio, per favore seleziona l'essenza di tutte le scritture e
spiegala per il bene di tutte le entità viventi, così che con queste
istruzioni possano i loro cuori essere completamente soddisfatti.)

Parla dell'essenza di tutte le epiche, Veda, Upanisad, Bhagavata e anche
dello Srimad-bhagavatam, così seguendo la nostra atma le nostre anime
saranno felici e soddisfatte.

C'é anche un significato in più di 'yayatma suprasidati'. Atma qui
significa Krsna Stesso; se Krsna é soddisfatto e compiaciuto allora tutti
sono compiaciuti.

NK: L'intero mondo é compiaciuto.

BVNM: Quindi dobbiamo cercare di soddisfare Krsna, così la nostra anima
sarà automaticamente felice. Ma se voi agite solo per la vostra
gratificazione, allora Krsna non potrà essere soddisfatto e neanche voi lo
sarete. Quindi il miglior processo é quello di compiacere Krsna e potrete
notare che anche la vostra anima sarà molto felice e anche gli altri
saranno felici.

sa vai pumsam paro dharmo
yato bhaktir adhoksaje

Come Sukadeva Gosvami fosse un pappagallo e come apparve in questo mondo
per dire il Bhagavatam, l'ho già spiegato molte volte, quindi non c'é più
niente da dire. Ora arrivo al punto:

sa vai pumsam paro dharmo
yato bhaktir adhoksaje
ahaituky apratihata
yayatma suprasidati
(SB 1.2.6)

(La suprema occupazione (dharma) dell'umanità é quella con cui l'uomo può
ottenere il servizio devozionale d'amore per il trascendentale Signore.
Questo servizio devozionale deve essere incondizionato e ininterrotto per
soddisfare completamente l'anima.)

Oh, questo é certamente la trascendentale religione di tutti, é il
paro-dharma. Cosa Servire Adhoksaja, chi é adhoksaja E' Krsna stesso,
Brajendra-nandana Syamasundara. Se voi fate bhakti incondizionata.

Devoto: Ininterrotta.

BVNM: Incondizionata e ininterrotta. Dovete fare la bhakti come un fiume
che scorre. Non pensate: "Oh, Questa mattina ho fatto qualcosa, poi sono
andato al lavoro e ho dimenticato tutto. E alla sera quando sono tornato ho
ricordato qualcosa 'om...bhur...bhuvah..' (Maharaja parla molto lentamente
e fa finta di addormentarsi) 'Kling...krsnaya...svaha' E poi sbadigliate
ancora; la bhakti deve essere una corrente ininterrotta, come il Gange che
scorre sempre. Questa é bhakti di alta classe.

dharmah svanusthitah pumsa
visvakseva-kathasu yah
notpadayed yadi ratim
srama eva hi kevalam
(SB 1.2.8)

(Le attività che compie una persona anch'esse in accordo alla sua
posizione sono solo molto tempo perso se non prova attrazione per Dio.)

Se voi cantate, ricordate, a volte adorate, a volte fate il sandhya,
cantate tre volte i gayatri mantra, ma non avete gusto nell'ascoltare i
passatempi di Krsna, ascoltare il Bhagavatam, allora il vostro canto
potrebbe svanire molto velocemente. Se adorate, l'adorazione svanirà. Voi
servite gurudeva e i devoti; anche questo svanirà se il vostro ascolto non
é forte.

NK: Se non avete gusto nell'harikatha.

BVNM: Sarete molto deboli e poi penserete: "Dovrei ritornare a casa, devo
sposarmi e devo fare soldi, poi potrò avere una divinità d'oro, serviremo
tutti i devoti, leggeremo sempre lo Srimad-bhagavatam e daremo le lezioni."
Ma voi sarete deboli e abbandonerete per sempre.

'Dharmah svanusthitah pumsam visvaksena-kathasu yah' Quelli che hanno una
forte fede nell'ascoltare il Bhagavatam gusteranno qualcosa. Cercate di
avere gusto. Come può venire Verrà ascoltando, ascoltando, ascoltando. Se
non avete gusto nel canto del Nome dovete sforzarvi a cantare, cantare,
cantare ed ascoltare le glorie; allora del gusto verrà. Ma dovete avere
un'associazione di alta classe. Se la vostra associazione manca non potrete
sviluppare la vostra coscienza di Krsna e diventerete deboli. Poi
penserete: Oh, c'é un grosso problema: prima quando c'era Svamiji eravamo
tutti entusiasti di fare questo e quello; ma ora che é scomparso sono
venuti molti problemi. Molti sannyasi sono caduti e i brahmacari se ne sono
andati."

Penso che molti di voi al tempo di Svamiji erano brahmacari, so che la
maggioranza di voi non era sposata. E quando se ne andò, siete diventati
deboli e vi siete sposati, avete avuto i figli e avete fatto la samsara
Gita. Io so questo fatto.

Ora però voi pensate: "Ora che Maharaja é qui siamo molto ispirati e
facciamo servizio devozionale, ma dopo che lui se ne andrà cosa succederà
Succederà la stessa cosa." Non pensate così.

Anche noi eravamo così, servivamo il nostro gurudeva e poi scomparve da
questo mondo. Ma siamo ancora qui a compiere servizio devozionale.

Cercate di essere così, cantate, ricordate con una forte fede: "Io non sono
un vaisnava di alta classe, ma ho una forte fede, ascoltando l'hari-katha
dalla guru-varga. Non abbiate nessun problema, non preoccupatevi per il
futuro. Abbiate fede nelle cose che gurudeva ci ha dato nel cuore. Lui ha
dato tutto, ma ora questo seme dovete proteggerlo, farlo germogliare e
nutrirlo. Allora capirete che tutto é là e non ci saranno problemi.

Poi lui raccontò la storia di Narada. Senza l'aiuto di un guru
trascendentale, un guru di alta classe, nessun uomo può sviluppare queste
cose. Se abbiamo un guru ma lui non sta servendo internamente il suo
gurudeva e non é ispirato e non é forte e non ha fede, allora non può
aiutare i suoi discepoli. Quindi Sukadeva Gosvami raccontò prima la storia
di Narada.

Narada é il figlio di Brahma, lui nacque dalla gola di Brahma: nella gola
c'é la parola trascendentale, quindi Narada é la manifestazione della
parola. Quale parola Brahma-sabdha. L'ho già spiegato ieri, cos'é
sabdha-brahma Krsna stesso.

Quindi Narada é chiamato bhakti-avatara, ..

Devoto: La manifestazione della devozione.

BVNM: Dopo lui apparve in una famiglia di basso livello.; sua madre andava
a pulire. Narada aveva cinque anni e là si trovarono Sanaka, Sanandana,
Sanat e Sanatana e tutti gli altri saggi.

Devoto: Anche i quattro Kumara.

BVNM: Tutti questi rsi si ritrovarono in questo villaggio dove viveva
Narada insieme a sua madre. Narada li serviva con grande onore. Cosa
faceva "Oh prendimi la lota, prendimi i kaupina, il mio kamandalu, e se
vuoi puoi venire con me a fare il bagno nel fiume."

Narada un giorno mangiò le rimanenze che i saggi avevano lasciato nel
piatto di foglie, e cosa successe Vaisnava pada dhuli, bhakti pada jala.

bhakta-pada-dhuli ara bhakta-pada-jala
bhakta-bhukta-avasesa, tina maha bala
(Cc Antya 16.60)

( La polvere dei piedi di un devoto, l'acqua con la quale si sono lavati i
suoi piedi o le rimanenze di cibo avanzate da un devoto sono tre sostanze
molto potenti.)

Dovete avere una forte fede. Se voi cantate molto, e leggete il Bhagavata
questo non basterà. Ma con le rimanenze di un Vaisnava, il nettare della
sua harikatha e il prasadam cioè la polvere dei suoi piedi e l'acqua usata
per lavare i suoi piedi, questo sarà di molto aiuto. Dovete farlo con
onore, non con la prepotenza facendo cadere a terra il vaisnava per
prendergli la polvere dei suoi piedi con la forza. Non dovete fare così.

Poi cercate di seguire l'esempio di Narada che divenne molto caro ai saggi.
Sua madre morì improvvisamente e lui lasciò rinunciò a tutto e in breve
tempo vide in trance la Suprema Persona Dio che gli consigliò: "Devi andare
avanti a cantare, a ricordare e a glorificare la mia hari-katha a tutti. Un
giorno la morte verrà, ma tu non morirai: metterai i tuoi piedi in testa
alla morte." E avvenne proprio questo.
Lui aveva la sua sidddha-deha, che si trova sotto il corpo grossolano e
sottile. Lui realizzò quella forma nel cuore e con quella forma andava
ovunque. A volte veniva in questo mondo, a volte andava a Goloka Vrndavan e
a volte era con Narayana. Quindi senza il guru non possiamo progredire, ma
quel guru non deve essere come il guru di Kali-yuga. Questo tipo di guru
non può aiutarvi perchè pensa solo che i discepoli sono di sua proprietà;
ma in realtà noi siamo proprietà di Krsna; ma se il guru ci offre ai piedi
di loto di Radha e Krsna, allora é un vero guru.

Quindi queste istruzioni sono così. Noi sappiamo che nel Bhagavatam lui ha
detto che la nostra bhakti non deve essere come quella di Drhuva. Vi erano
dei difetti. Qual é l'essenza della storia di Drhuva Vieni qui e
raccontala in breve, voglio arrivare velocemente a spiegare il decimo canto
perché tutte le altre cose le ho già spiegate, diremo solo l'essenza.

(Pundarika Prabhu parla della storia di Drhuva Maharaja e come la sua
matrigna non voleva farlo sedere sulle ginocchia del padre.)

BVNM: Dovete conoscere i grandi devoti come Narada, lui ha iniziato Drhuva.
Lui ha dato l'iniziazione anche a Prahlada Maharaja e a Citraketu Maharaja.
Ma questi tre erano di differenti categorie. Se il guru vuole dare il
servizio a Krsna a Goloka Vrndavana, ma il discepolo non ha impressioni
passate, allora non lo potrà dare. Lui lo vorrebbe dare ma i discepoli non
possono prenderlo.

Quindi Drhuva Maharaja non aveva impressioni passate. Lui poteva restare
senza aria e senza acqua per sei mesi, ma non aveva impressioni di devoti
di alta classe, così Narada non poté dargli quel servizio.

Svami Prabhupada, Srila Bhaktivinoda Thakura, loro volevano dare tutte
queste cose per questo Bhaktivinoda Thakura iniziò il Nagara-sankirtana.
Sapete

NK: Namahatta

BVNM: Namahatta, cioé seguire comunque . Svamiji cominciò da questo. Ma
non poté dare la devozione di alta classe a Radha a Krsna come fece
Caitanya Mahaprabhu. Persino Caitanya Mahaprabhu non poté darla a Kala
Krsnadasa. Krsnadasa era con Mahaprabhu nel sud India ma non poté prendere
questa devozione di alta classe. Ci vogliono delle impressioni delle vite
precedenti. Ma se trascurate l'associazione di Vaisnava di alta classe, e
non realizzate queste cose, allora anche gurudeva non potrà fare niente.
Lui non darà queste cose; ecco perché Narada non poté darla a Drhuva e lui
si trova ancora a Drhuvaloka e non a Goloka Vrndavana.

Noi conosciamo anche la storia di Devahuti e Kapiladeva, parlane brevemente
e dì solo l'essenza. Voglio finire questi argomenti, il Nono Canto.

(Syamarani dd parla.)

BVNM: Dappertutto c'é bisigno di questa associazione di alta classe. Anche
Kapiladeva lo disse a sua madre:

satam prasangan mama virya-samvido
bhavanti hrt-karna-rasayanah kathah
taj-josanad asv apavarga-vartmani
sraddha ratir bhakti anukramisyati
(SB 3.25.25)

(Nell'associazione coi puri devoti, la discussione riguardo i passatempi e
le attività di Dio, soddisfa e compiace le orecchie e il cuore. Coltivando
tale conoscenza, uno gradualmente avanza nella liberazione, e diventa
libero e la sua attrazione diventa fissa. Così la vera devozione e il
servizio devozionale comincia.)

sadhu-sanga sadhu-sanga sarva-sastre kaya
lava-matra sadhu-sange sarva-siddhi haya
(Cc Madhya 22.54)

(Il verdetto di tuttele scritture rivelate é che anche con un solo momento
in compagnia di un puro devoto, uno può ottenere il successo.)

Se é sadhu-sanga persino un momento non é inutile. Ma solo se é sadhu-sanga
e se avete un forte onore e una grande fede, altrimenti non ci saranno
effetti.

Conoscete Bharat Maharaja Lui era un devoto di alta classe, aveva persino
raggiunto rati e aveva superato la nistha-bhakti e aveva gusto nel nome,
nell'hari-katha. Lui diventò rinunciato e poi arrivò allo stadio di asakti.
Lasciò la casa, la moglie, i figli e tutto il resto e andò a vivere nella
foresta. Lui era solo e cantava e ricordava, ma cosa successe Si
affezionò ad un cerbiatto che era sul fiume; Bharat Maharaja aveva
lasciato tutto e non aveva più attaccamento, aveva persino raggiunto lo
stadio di rati. Anche voi dovete stare molto attenti a questo: se arrivate
a quello stadio c'é ancora la possibilità di cadere giù. Se non avete gusto
nel canto e nel ricordo, allora ci sono molte probabilità di cadere perché
siete pieni di anartha; quindi dobbiamo sempre avere un'associazione di
alta classe. Se Narada fosse stato là con Bharat Maharaja, penso che questo
non sarebbe mai avvenuto. Bharath non avrebbe dovuto rinascere ancora per
altre vite, ma là con Bharath Maharaja non c'era nessuno. Quindi cercate di
essere sempre in associazione di alta classe anche se avete raggiunto lo
stadio di nistha, ruci. Se ci fosse stata l'associazione non sarebbe mai
caduto.

Lui provò della pietà, e misericordia per quel cucciolo di cerbiatto, e
questa é chiamata misericordia sattvika.

Devoto: Misericordia favorevole.

BVNM: Questa misericordia deve essere nei devoti, ma non ci deve essere
attaccamento. Bharat era stato misericordioso ma poi fu attratto. E
l'attaccamento per Krsna scese, poi velocemente arrivò la morte e in quel
momento ricordò il cerbiatto. Cosa successe Diventò un cerbiatto. Nella
sua seconda e terza vita, Bharath Maharaja fu molto attento. Voi conoscete
già tutte queste storie.

Quindi Sukadeva Gosvami disse a Maharaja Pariksit mentre stava per morire,
l'essenza di tutte queste storie: "Tu sei venuto qui lasciando tuo figlio;
non devi essere come Bharath. Devi essere attaccato a Krsna, non devi
lasciare nemmeno un istante per gli altri attaccamenti."

Anche voi dovete essere così. Ci sono due cose: qual é la prima Che
bharath Maharaja nei suoi ultimi giorni al momento della morte, pensava al
cerbiatto e così diventò un cerbiatto nella vita successiva. Quindi se uno
ha molti cani ed é attaccato ai suoi cani, sicuramente nella vita
successiva diventerà un cane. Nessuno può controllare e fermare questo. Se
uno ha molto attaccamento per le cose materiali, allora potrebbe diventare
un serpente, una tigre, cerbiatto, orso o qualsiasi altra cosa. Potrebbe
diventare una donna molto bella, perché nella vita precedente era un uomo
molto lussurioso. Può anche essere che al momento della morte una donna
ricordi un uomo, così diventerà un uomo molto lussurioso; potrebbe anche
diventare un asino perché anche l'asino é molto lussurioso, oppure come una
scimmia o un cane.
Non fate così.

Fino dall'inizio dovete cercare di ricordare e cantare di Krsna; ma non
Krsna da solo. Altrimenti potreste diventare come i mayavadi e immergervi
nel nirvisesa-brahma. Dovete stare sempre con i devoti; se gurudeva vi ha
dato un'idea dovete seguirla. A volte il guru vuole dare molte cose. Lui le
dà, ma non c'é associazione, quindi il sadhaka non può prenderle
completamente. Gurudeva dà tutto nel Gopala-mantra e nel Kama-gayatri, lì
c'é tutto. Ma il discepolo non é qualificato per conoscere tutte quelle
cose; ma se si é sempre in associazione con i devoti elevati, si potranno
realizzare. Quindi questi devoti possono darvi la realizzazione e rendervi
realizzati. Il Gopala-mantra é stato dato da Krsna stesso a Brahma. Con
questi mantra si potrà raggiungere Goloka Vrndavan. non c'é bisogna di
nient'altro.

Gurudeva ci dà tutto, ma bisogna realizzarlo stando in associazione dei
devoti avanzati. Dobbiamo ricordare come Yashoda, le gopi, Rupa-manjari e
gli altri. Poi potremo servire Krsna in quel modo.

Ci sono molte cose da dire su questo argomento. Noi dobbiamo seguire Rupa
Gosvami, questo é il motivo per cui ci chiamiamo rupanuga. So che tutti
dicono 'rupanuga-guru-varga ki jaya!' ma noi non sappiamo cosa significa
rupanuga. Cerchiamo di saperlo: chi sono i rupanuga Cos'é mahabhava Cos'é
sraddha Cos'é nistha Cos'é il gusto, e cos'é asakti Cos'é prema, sneha,
mana, pranaya, raga e anuraga Poi potrete conoscere tutte queste cose.
Leggendo solo il Bhagavatam non potrete ottenere niente. Quindi 'satam
prasangam mama virya-samvido'.

Noi possiamo imparare molte cose dal Bharath-carita.

Bharata era molto rinunciato nella sua terza vita. Lui era un brahmana e
appariva come pazzo. In realtà non era pazzo, lui ricordava sempre Krsna e
non si associò mai con le cose materiali. Ma non si sà se lui ricevette ciò
che Mahaprabhu é venuto a dare 'anarpita-carim cirat Karunayavatirnah
kalau', lui non lo ricevette mai. Voi siete molto fortunati, più di Bharata
Maharaja e di altri, perché siete venuti proprio dopo la scomparsa di
Caitanya Mahaprabhu. Siete molto fortunati Siamo fortunati ma anche molto
sfortunati perché non seguiamo tutte queste cose e non le vogliamo
prendere. Noi vogliamo l'oro, vogliamo la reputazione tra gli altri
vaisnava, ma non vogliamo l'amore e l'affetto per Krsna. Penso che Bharata
Maharaja non lo ottenne mai. Lui ricevette la conoscenza elevata, ma ha mai
ricevuto questo, Lui non ha mai sentito parlare di una goccia di amore ed
affetto per Radha e Krsna. Citraketu Maharaja era un grande vaisnava,
Prahlada Maharaja era un associato molto elevato: vedeva Krsna ovunque, ma
era un anugatya delle gopi Ha mai avuto del gusto per le gopi Mai, perché
non ha mai avuto l'associazione di Caitanya Mahaprabhu e dei suoi
associati. Ma noi siamo molto fortunati. Non sprecate il vostro tempo,
altrimenti saremo come dei killer e dei macellai che uccidono la propria
anima. Siate sempre distaccati e cercate di utilizzare bene il tempo.
Volevo parlare di molte altre cose, ma ora é tardi.

Devoto: Maharaja, hai detto che é molto importante ascoltare lo
Srimad-Bhagavatam dai devoti, ma solo leggere non ci aiuterà.

BVNM: Non ti potrà mai aiutare perché non puoi capire l'essenza. Io sono
una persona di basso livello, ma in ogni caso vi sto dicendo molte cose.
Quando una persona più autentica, rasika e bhavuka verrà e vi spiegherà,
sarà molto glorioso. Noi non possiamo immaginare. Ma siamo molto fortunati
per essere nati subito dopo la scomparsa di Mahaprabhu.

Devoto: Ma se non siamo in grado di avere quella associazione, allora
quando leggeremo servirà a qualcosa
BVNM: Potrai essere come un mayavadi e studiare, non c'é problema.

Devoto: Ma noi siamo devoti e vogiamo essere devoti, e se non abbiamo
quella associazione, cosa possiamo fare

BVNM: Se sei sincero e preghi Krsna, Lui é molto misericordioso e in un
attimo risolverà tutto. Se preghi Nityananda prabhu, Lui é il più
misericordioso: " Oh per favore, arrangia tutte queste cose. Fai in modo
che io abbia un'associazione di alta classe e così potrò ascoltare la
Caitanya-Caritamrta e lo Srimad-Bhagavatam. Sii misericordioso, io dipendo
da Te. Io ti dono tutto il mio cuore."

Se avete una forte fede in Nityananda Prabhu Lui arrangerà sicuramente .

Syamarani: Una volta in Brasile qualcuno ti chiese: "Cosa intendi per
associazione" E tu hai detto che non necessariamente é fisica, ma può
essere anche col cuore. Come risolvi il problema

BVNM: Domani lo spiegherò. Se l'associazione fisica é reperibile, allora
perché vuoi anche l'altra

Devoto: Loro vogliono sapere cosa possono fare quando il 10 giugno andrai via.

BVNM: Oh, devono piangere, piangere e piangere. Krsna arrangerà
sicuramente. Hare Krsna Hare Krsna, Krsna Krsna Hare Hare, Hare Rama, Hare
Rama, Rama Rama, Hare Hare.

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili