Logo AVGV  
Intestazione AVGV
 
 
-

 

Krishna bhajansMusica e bhajan

Yoga dell'amore e devozioneMailing list

lezioni vita orientaleLezioni

I video degli eventi vedantaVideo

vrindavana, parikrama, radha krsna, india, diwaliFestival ed eventi

ashram, templi, luoghi sacri, luoghi antichi dell'India, parikramaPellegrinaggi spirituali

arte vedica, Nityananda, Navadvipa, Sri Caitanya, radha, india, Krishna, radharani, dipinti radha e Arte Vedica

calendario vaisnava, ekadasi, janmastamiCalendario Vaisnava

i veda, libri veda in italiano, testi sacri veda, testi veda in italiano, libri veda gratisBiblioteca libri Veda

cucina vedica, cucina orientale, cucina vegetarianaCucina Vedica

Articoli devozionali

Strumenti musicali

Abiti per lo yoga

Incensi e Ayurveda

rivista vedica, cultura vedica, cultura vaishnavaRivista

Galleria fotografica

 



Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai informato in e-mail di tutte le novità della associazione e del sito
 
 
 

Quando Krsna suona il flauto



Lezione di Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
Srimad Bhagavatam- Decimo Canto, capitoli 29-32
Quando Krsna suona il flauto, Gopi-gita, La Reunione
4 giugno 1999
Badger, CA, USA.

BVNM: Ora comincerò a spiegare il decimo canto dello Srimad Bhagavatam. Ho
già spiegato l'essenza di alcuni passatempi di Krsna, ora vi racconterò
altri passatempi molto segreti. Prima di tutto dovreste sapere chi é Krsna.
Lui non é un fidanzato materiale e Srimati Radhika non é una fidanzata
materiale. Il loro amore non é lussuria materiale, è al di là di tutti i
sensi materiali, é persino irraggiungibile dalla mente:

vyatutya bhavana-vartma
yas camatkara-bhara-bhuh
hrdi sattvojjvale badham
svadate sa raso matha

(Ciò che è al di là dell'immaginazione, pienamente meraviglioso e che si
gusta nel cuore ricolmo di risplendente virtù, è definito rasa)

Questi passatempi non possono essere toccati dalla speculazione mentale,
ciò é definito adhoksaja-tattva, aprakrta-tattva. Noi non possiamo toccarli
e questa è la realtà. Ma se abbiamo un pò di onore, di sraddha (fede) nel
loro ascolto e abbiamo realmente una sraddha trascendentale, anche solo il
seme di sraddha, potremo gradualmente capire tutte queste cose.
Tutti i tipi di lussuria se ne andranno e gradualmente la nostra suddha
sattva verrà, poi potremo realizzare. Noi non siamo qualificati per parlare
o ascoltare, ma ciò nonostante qualcosa bisogna ascoltare; specialmente i
devoti più anziani, io sto dicendo queste cose per loro, ascoltate con una
forte fede e onore, cercate di seguire fino dall'inizio. Dovete ascoltare.
Prima di tutto Krsna é:

isvarah paramah krsnah
sac-cit-ananda-vigrahah
anadir adir govindah
sarva-karana-karanam
(Brahama-samita 5.1)

(Ci sono molte personalità che possiedono le qualità di Bhagavan, ma Krsna
é il supremo perché nessuno eccelle come Lui. Lui é la Suprema Persona Dio
e il Suo corpo é pieno di conoscenza e felicità. Lui é il signore Govinda
la causa di tutte le cause.)
Ma Krsna non é solo questo, Lui é Svayam-bhagavan:

ete camsa-kalah pumsah
krsnas tu bhagavan svayam
indrari-vyakulam lokam
mrdayanti yuge yuge
(SB 1.3.28)
(Tutte le incarnazioni menzionate, sono sia porzioni plenarie sia porzioni
di porzioni plenarie del Signore, ma il Signore Krsna é l'originale persona
di Dio. Ognuno di loro appare sui pianeti quando sopraggiungono dei
disturbi creati dagli atei. Il Signore appare per proteggere i teisti.)

Lui é Bhagavan Stesso. Qual é il significato di Bhagavan Lui é
Brajendra-nandana. Lui é l'oceano del rasa, sarva-saktiman, possiede tutti
i tipi di potenze e queste apparentemente sono in contraddizione tra loro,
ma tutte si riconciliano in Krsna. Lui é anche sakti-saktimatorabhedah
(Vedanta Sutra): non c'é differenza tra Krsna e le Sue potenze, quindi
Krsna é sarva-karana-karanam, sarva saktiman akhila rasamrta sindhu. Noi
ascoltiamo tutte queste cose ma non ne abbiamo realizzazione. Noi possiamo
solo ascoltare, e poi con la pratica, praticando per centinaia e centinaia
di nascite, se si realizzerà qualcosa, si sarà molto fortunati.
Chi sono le gopi Sono le Vilasa-murti di Krsna stesso. Krsna é uno senza
secondi, Lui é advaya-jnana-para-tattva, ho già parlato di questo, ma so
che voi non lo capite.
Akhila visva brahmanda (tutti i mondi materiali), tutti i cit-jagat (mondi
trascendentali), e tutte le jiva-jagat, vengono dalla Sua potenza. Non c'é
differenza tra loro, ma allo stesso tempo c'é differenza bheda-bheda. Noi
non possiamo calcolarlo con la nostra mente, possiamo solo tramite la
nostra linea guru-parampara.
Amnaya-praha (Dasa-mula-siksa), dovete sapere cosa significa. Amnaya
significa ciò che é autentico, la nostra guru-parampara, tutti i Veda, le
Upanisad e tutto quello che la nostra linea guru-parampara ha accettato.
La nostra guru-parampara ha accettato che lo Srimad-Bhagavatam é
amala-pramana (evidenza immacolata), tutti gli Sastra e anche il Bhagavatam
accettano il fatto che tutte le gopi non sono differenti da Krsna, quale
sloka della Brahma-samita lo conferma
'Ananda-cinmaya-rasa-pratibhavitabhis thabir ya eva nija-rupataya kalabhih'
(Brahma-samita 5.37). Le gopi sono la rupa di Krsna, loro sono Krsna
Stesso. Srimati Radhika é Krsna, non c'é nessuna differenza. Solo per i
vilasa, passatempi, solo per poter gioire l'Uno dell'Altra, Krsna si é
diviso in due. A Vrndavana, al Vamsi-vata, Krsna era là solo e dal Suo lato
sinistro si è manifestata la Sua para-sakti, hladini-sakti nella forma di
Srimati Radhika. Lei cominciò a correre verso Krsna con raga. Ra= anuraga,
dha = dhavati: con anuraga, con un amore di alta classe colmo di emozioni
estatiche, Lei rincorreva Krsna dicendo: 'Krsna, Krsna'. Così Lei diventò
Radha. Lei é adorata da Krsna Stesso così il Suo nome é Ra-dhi-ka, ma Lei
Stessa é Krsna. Voi non lo potete immaginare, ma gli sastra, le scritture,
lo affermano, quindi dobbiamo accettarlo.
Sapete com' é il Loro amore Sapete cos'é bhava Bhava non esiste in questo
mondo. E' chiamato suddha-sattva, l'essenza della hladini e samvit che
poggiano sulla sandhini. Qual é la piattaforma La sandhini, senza di essa
non ci può essere hladini e samvit.
Radha e Krsna si incontrano sulla piattaforma della sandhini. Cosa
significa il nome hladini Sempre dare hlada (piacere) a Krsna. Di cos'é
fatto il corpo di Radha Della più alta classe di mahabhava, tutti i Suoi
organi, sentimenti, sensi, tutto, anche i capelli e gli occhi sono fatti di
mahabhava. Lei é hladini.
E le gopi Loro sono tutte le kaya-vyuha, manifestazioni corporee di Radha,
tutte sono uno con Krsna, non potete immaginare come lo possono essere e
come sono differenti allo stesso tempo.
Il loro amore é mahabhava. Questo comincia da bhava, rati. Cos'é rati
Quando pratichiamo il bhakti-yoga e si supera la sadhana-bhakti, arriveremo
sul bordo di bhava-bhakti. Perché noi facciamo bhava-bhakti Solo per
ottenere bhava, questo é sadhana. Se voi cantate, ricordate, praticate
senza l'obiettivo: 'Voglio ottenere bhava', allora non é sadhana. Quale
tipo di bhava volete Come Sudhama, Sridama, come Nanda-baba, Yashodamaiya,
come quello delle gopi e tra tutte le gopi solo il sentimento che hanno
Rupa-manjari, Rati-manjari, Labhanga-manjari. Allora questo sentimento
verrà come una corrente elettrica fino al cuore. Così quando quel
sentimento verrà, e quel sentimento della jiva sarà tadatma (uno) con
quello delle gopi, allora bhava-bhakti verrà. C'é già qualcosa nel profondo
dell'anima che, combinandosi con quest'altro sentimento, diverrà
bhava-bhakti. Dopo che bhava sarà giunta, ci sarà la svarupa-siddha e dopo
di questa verrà la vastu-siddha. Voi lascerete questo corpo e nascerete nel
grembo di una gopi e poi avrete qualcosa da praticare là. Cosa In quel
corpo prema potrà arrivare, il nostro corpo attuale non può tollerare
prema, altrimeti morirebbe subito; si brucerebbe all'istante se venisse
prema. Quindi per avere prema é essenziale avere il corpo suddha-sattva.
Ci possono essere molte cause per cui questo amore, prema, potrebbe andarsene.

sarvatha dhvamsa-rahitam
saty api dhvamsa-karane
yad bhava-bandhanam yunoh
sa prma parikirtitah
(Ujjvala-nilamani)

Devoto: Il vero amore é quello che non si spezza neppure se c'é un motivo
per spezzarlo.

BVNM: Non si potrà spezzare nemmeno se c'é un motivo valido.

Devoto: E se si tenta di spezzarlo diventa più intenso e sempre più fresco.

BVNM: Nuovo, nuovo, nuovo, nuovo, fino all'infinito. Questo é chiamato
prema. Non é come la lussuria delle persone materialiste che un giorno sono
sposate con una persona e il giorno dopo divorziano. Ci sono anche molti
cari amici che per qualche motivo litigano e diventano nemici. Ne conosco
molti così. Prima erano cari amici e poi sono diventati.....

Devoto: cari nemici. (I devoti ridono).

BVNM: E quelli che erano nemici sono diventati amici. Questo non é prema,
non é amore. Il vero prema quando toccherà il nostro cuore, diventerà molto
denso e spesso, così il nostro cuore si scioglierà, arriveranno le lacrime
e molti altri sintomi asta-sattvika, questo é chiamato sneha. E quando
questo sneha aumenta, diventerà sempre più intenso e nel suo ultimo stadio
diventerà pranaya. Sapete cos'é pranaya Quando l'amante e l'amato
diventano una cosa sola, senza timidezza, senza pensieri differenti. E'
come quando una persona entra in bagno e si spoglia, si guarda allo
specchio e non prova timidezza. Così quando l'amato e l'amante sono
insieme, sono come una persona sola, non hanno timidezza. Non pensano:
'Questo é il mio aspetto e questa é la mia ombra.' Loro penseranno: 'Io
sono l'ombra del mio amato.' Quando l'amante e l'amato sono così, ciò é
definito pranaya. Voi non potete immaginare, ma in ogni caso cercate di
ascoltare.
Dopo questo viene mana. Se l'amato pensa: 'Ora farò del mana, dirò delle
parole dure, così il mio amato verrà e mi rappacificherà sicuramente.' Così
questo pranaya diventa mana, e Krsna verrà e rappacificherà.
E dopo questo cosa c'é Raga, anuraga e nitya-navina: quando un amante
guarda Krsna, oppure quando Krsna guarda un'amante pensa: 'Oh, io non avevo
mai incontrato prima d'ora questa persona, non ho mai visto Krishna prima.
Chi é questa persona scura'
Quando questo sentimento diventa molto alto é chiamato mahabhava, nel
Bhakti-rasamrta-sindu é descritto questo sentimento. Se raggiungeremo
questo stadio riusciremo a capire qualcosa dell'amore di Radha e Krsna, chi
é Radha e chi é Krsna. Io sto dando solo un'ombra di queste cose perché io
non sono un'anima realizzata, ma sempre penso a queste cose. Vi sto dando
solo un'idea di tutto questo.
Cos'é mahabhava Quando Radha e Krsna si incontrano e si scordano tutto:
'Chi sono Io Chi sei Tu' C'é solo amore, un amore estatico e questo amore
controlla tutti e due. Krsna non dice 'Io sono Krsna'. Anche Radhika non
lo farà mai, specialmente in questo sentimento perché Krsna é l'oggetto
dell'amore e Radharani é il contenitore dell'amore, la dimora dell'amore.
Così questo sentimento viene e Lei dimentica tutto: 'Chi sono Chi é
Krsna' e Lei pensa: 'Noi siamo una cosa sola.' Solo Lei pensa queste cose.
'Pahilehi raga nayana-bhage bhela' (Cc Madya 8.194). Non c'é duti. Sapete
cosa significa Messaggero. Tra il Nostro amore non c'é messaggero, ci sono
solo i Nostri occhi. Così viene rasaraja-mahabhava di alta classe, nella
Caitanya Caritamrta ciò é stato descritto. Questo gopi-prema non é facile
da ottenere. E' come un rasgulla di Calcutta o di Delhi. Voi fate molti
rasgulla, ma non sono come quelli di Vrndavana o di Calcutta. Quei rasgulla
sono pieni di dolce succo dappertutto ed emanano una dolce fragranza.
Ora pensando a tutte queste cose, venite con me a Vrndavana. Lasciate qui
questo corpo, questo corpo materiale, lasciate tutti i vostri problemi e
tutto il resto e venite con me. Andiamo a Vrndavan così potrete realizzare
qualcosa. Non ricordatevi più delle cose materiali.
Dovete venire a Vrndavan; là Krsna sta portando le mucche al pascolo e le
gopi dicono:

aksanvatam phalam na param vidamah
sakyah pasun anavivesayator vayasyaih
vaktram vrajesa-sutayor anavenu-justam
yair va nipitam anurakta-kataksa-moksam
(SB 10.21.7)

Oh, là c'é vasanta rtu.

Devoto: primavera.

BVNM: Sì è primavera, tutti i fiori stanno sbocciando a Vrndavan. La Yamuna
sta fluendo molto dolcemente: ka-kala-kala-kala. Molti fiori di loto stanno
sbocciando nella Yamuna e la loro fragranza attira i calabroni, e loro
glorificavano. Loro continuano a dire: 'Radhe, Radhe, Radhe!' Quì e là
tutte le api e i calabroni impazziscono. Krsna porta lakh e lakh di mucche
al pascolo; anche i Suoi amici lo accompagnano con lakh di mucche e ci sono
anche molti pastorelli. Voi non potete immaginare. Noi qui siamo solo in
300, non di più. Se ci fossero state lakh e lakh di persone non ci sarebbe
stato posto nemmeno per farli sedere. E se Krsna venisse qui con i suoi 9
lakh di mucche (900.000 mucche) di Nanda-baba, e venisse anche Sridhama
con i suoi 11 lakh di mucche, dove si siederebbero Dove potrebbero andare
a pascolare E come si possono controllare tutte quelle mucche Sarebbe
molto difficile, ma il dham é come Krsna e Baladeva Prabhu Stesso, a volte
si espande e a volte si contrae.
Così Krsna sta uscendo a pascolare; tutti stanno saltando e giocando e
dicono: 'Krsna, Krsna, Kanaiya, Bhaiya, Kanaiya'.
Le gopi sono nelle loro case, ci sono molti differenti gruppi di gopi e
ognuna ricorda Krsna nel modo in cui Lo vedono, esse dicono: 'Oh, noi
abbiamo gli occhi, ma soltanto avere gli occhi non sarà sufficiente. Non
abbiamo avuto il darsan di Krsna.' Quale Krsna Krsna e Baladeva stanno
andando, Baladeva é più avanti e Krsna sta suonando il flauto cercando quì
e là qualcosa con gli occhi, e molte gopi sono lì e Gli fanno l'arati con
gli occhi e Krsna le accetta.
Quindi Vrajesa-sutayor (SB 10.21.7). 'Quelli che non hanno ancora visto
Vrajesa-sutayor portare le mucche al pascolo, non hanno motivo di avere gli
occhi.' Ma c'é anche un altro significato: cosa significa Vrajesa-sutayor
Il figlio di Nanda Maharaja. Baladeva non é il figlio di Nanda-baba, ma é
stato mantenuto ed educato da lui. Lui pensa: 'Nanda-baba é mio padre, non
é Vasudeva o qualcun'altro, e Yashodamaiya è mia madre.'
Quindi Sukadeva-gosvami ha scritto Vrajesa-sutayor, ma c'é ancora un altro
significato. Ci sono due Vrajesa a Vrndavan, uno é Nanda Baba, e l'altro,
più elevato ancora é Vrsabhanu Maharaja. Nanda Baba ha un figlio, Krsna, e
Vrsabhanu Maharaja ha tre figli.

Devoto: Due figlie e un figlio.

BVNM: Qui 'sutaa' significa Radhika, la figlia di Vrsabhanu Maharaja.
Sutaas ca sutas é sutayor secondo la grammatica sanscrita.
Quindi il significato é che quando Krsna esce per pascolare, quegli occhi
che non hanno ancora visto. Chi
Chi non ha ancora visto i Vrajesa-suta, cioé Radha e Krsna, non ha motivo
di avere gli occhi. Cosa stanno facendo Radha e Krsna Krsna sta suonando
il flauto e Baladeva é andato più avanti per lasciare una possibilità. Le
gopi fermano Krsna e Radhika Lo incontra, così Lei Gli prende il flauto
con la forza 'anavenu-justam' e comincia a suonare. Krsna rimane molto
attratto e pensa 'Io non posso suonare come fa Lei', e La guarda con gli
occhi molto affascinati dal Suo modo di suonare.
Una sakhi dice: 'Se questa scena non è stata vista dagli occhi, allora
quegli occhi sono inutili. Dovrà cadere un fulmine e questa vita finirà.'
La spiegazine di Visvanatha Cakravarti Takhura a questo verso é molto rasika:
Una gopi dice 'Dobbiamo andare subito a vedere Krsna, Lui é sulla strada,
corriamo subito.'
Ma una sakhi dice 'Attenta, non dirlo ad alta voce altrimenti tua suocera
ti sentirà e ti punirà.'
La gopi risponde: 'Dobbiamo andare subito, anche mia suocera é andata,
quindi non preoccuparti.'
Un'altra gopi dice: 'Non dobbiamo uscire per vedere Krsna, ci sono dei
pericoli.'
Un'altra risponde: 'Oh, lasciaci andare, questa scena non si ripeterà mai
più e la vita é molto corta. Se Krsna Se ne andrà non potremo più vedere
questa scena, dobbiamo andare e incontrare Krsna.'
"Oh, la dolce voce di Krsna, il suo viso attraente e meraviglioso, se tu
andrai a vederLo, Lui ti attrarrà e lascerai la tua dhairya - pazienza,
dharma, religione, castità, e lajja, timidezza; così diverrai disperata e
te ne andrai via. Per favore lasciaci andare.'
'Vaktram vrajesa-sutayor anavenu-justam yair va nipitam
anurakta-kataksa-moksam' (SB 10.21.17)
Poi arrivò la stagione autunnale:

bhagavan api ta ratrih
saradotphulla-mallikah
viksya rantum manas cakre
yoga-mayam upasritah
(SB 10.29.1)

Le gopi non avevano desideri ma Krsna ne aveva uno. Quale Bhagavan api.
Lui é Svayam-bhagavan, Lui é atmarama e aptakama. Sapete cosa significa
Lui é soddisfatto in Sé Stesso, non ha desideri. Ma in questo momento Lui
ricordò le gopi e subito ricordò yoga-mayam upasritah. Qual é il
significato di Yogamaya E' la potenza di Krsna, la haldini-sakti, la
para-sakti di Krsna, Lei arrangia tutto ed é Yogamaya. Dove si trova
Yogamaya non c'é l'influenza della Mahamaya del mondo materiale, questo é
il motivo per cui a Goloka Vrndavana tutto é controllato da Yogamaya. In
questo modo ogni jiva che serve Krsna non Lo potrà mai dimenticare, quindi
non é possibile che cada in questo mondo illusorio.
Rantum manas cakre, Krsna decise: 'Oh, devo fare un vilasa, passatempo,
così che tutti quelli che lo ascolteranno diverranno attratti e seguiranno
il principio del bhakti-yoga, e velocemente verranno qui a Goloka
Vrndavan.' Non c'é nessun altro processo o via più potente, Lui é così
misericordioso e così decise questo.
Poi 'vanam ca tat-komala-gobhi rajitam jagau kalam vama-drsam manoharam'
(SB 10.29.3). Krsna prese il Suo flauto; era sera e la luna piena dal
colore dorato stava spuntando da est e aveva molto gulab, colore rosso.
L'est é come la direzione dell'amato, e con i suoi kiran, raggi, prese il
colore rosso e lo mise sulla faccia di purva-disa (direzione dell'est).
Krsna ricordò tutto questo e subito portò il flauto sulle Sue labbra, e
'jagau kalam'. Jagau alam significa suonare in una tonalità molto dolce.
Qual é questa tonalità E' il seme del mantra, kling, con questo le gopi
pensano che Krsna sta chiamando. Radha, Lalita e tutte le gopi pensano 'Lui
sta chimando soltanto me e nessun'altra.' L'essenza del Gopala-mantra é
'kling'. Come
Kalam = ka+la. 'Vama-drsam manoharam', nel linguaggio sanscrito la quarta
lettera é chiamata 'vama-drsam' a, aa, i, ii. (Quindi la quarta lettera é
ii.). Qui é come grammatica, é l'essenza della grammatica. Quindi 'ka' e
'la' combinati con 'ii' diventa 'kli'. Poi c'é manoharam, cos'é

Devoto: La divinità predominante della mente é la luna.

BVNM: Sì, quindi cos'é la luna Candra-bindu. Candra-bindu é come un punto.
In sanscrito é chiamato anusvara. Così con 'kling' tutte le gopi pensarono
che Krsna le stava chiamando, arrivarono e Krsna le vide.
Sto raccontando tutto in modo molto breve, perché devo arrivare al punto.
Questo é come un bhumika.

Devoto: Un'introduzione.

BVNM: Sto facendo un'introduzione per arrivare al punto.
Così tutte le gopi si riunirono ed erano come impazzite. Se qualche ladro
ruba dei gioielli a qualcuno, lui subito cercherà di inseguirlo. Allo
stesso modo il suono del flauto di Krsna é come un ladro, é entrato nel
cuore delle gopi e lo ha rubato, e poi é ritornato da Krsna portando con sè
anche i loro cuori. Tutte le gopi come rapite, inseguirono quel suono che
andava verso Krsna, pensando "Io sola sto andando da Krsna per riprendere
il mio cuore."

'Ajagmur anyonyam alaksitodyamah sa yatra kanto java-loka-kundalah' (SB
10.29.4).
Tutte le gopi arrivarono là ed erano come pazze. Krsna le vide e sorridendo
disse: 'Oh, mie care gopi, voi siete devote di alta classe. So che siete
venute qui per vedere Vrndavan, lo scenario di Vrndavan, ma specialmente
siete venute per vedere Me, perché sono la Suprema Persona di Dio. Ora che
Mi avete visto nel meraviglioso scenario della foresta di Vrndavana e della
Yamuna dovete ritornare alle vostre case. Una donna casta non rimane mai
sola con un'altro uomo. Se il marito é molto brutto, ha molte malattie, é
gobbo ed é anche povero, la moglie ugualmente lo deve servire. Questa é la
cultura vedica. So che anche voi siete sposate quindi dovete ritornare alle
vostre case e servire i vostri mariti. Se non lo farete andrete contro...

Devoto: Al vostro dharma religioso.

BVNM: Andrete contro alla vostra cultura vedica e andrete all'inferno,
quindi ritornate subito indietro.' Krsna fece molti esempi tratti dai Veda,
sulle ragioni per cui le gopi dovevano tornare a casa. Le gopi pensarono
stupite: 'Krsna sta scherzando oppure ci sta dicendo davvero tutte queste
cose' Così una gopi disse: 'O Gurudeva, namaskara a Te. Tu sei il mio
Gurudeva, queste istruzioni di alta classe non possono essere date da
nessun altro, quindi Tu sei realmente il nostro guru. Negli sastra é
scritto che prima di ogni altro bisogna adorare Gurudeva, quindi Tu sei il
nostro Gurudeva e devi accettare la nostra adorazione; poi noi potremo
servire il marito e adorare Narayana o Bhagavan. Noi ti adoreremo per primo
e se Tu non accetterai la nostra adorazione, romperai la legge del dharma.
Tu sei responsabile e dovrai prendere la reazione. Tu hai detto:

ye yatha mam prapadyante
tams tathaiva bhajamy aham
mama vartmanuvartante
manusyah partha sarvasah
(Gita 4.11)

(Quelli che Mi adorano e che meditano su di Me, verranno ripagati in
accordo alle loro qualità.)

Noi Ti vogliamo servire ma Tu non ci accetti quindi sei colpevole e sarai
costretto a soffrire.'
Le gopi dissero molte altre cose e Krsna rimase senza parole, non poteva
rispondere.
Dopo cominciò la danza rasa e Krsna scomparve. Tutte le gopi cominciarono a
lamentarsi e a piangere amaramente: 'Oh, dov'é andato'
Tutte diventarono totalmente pazze e cominciarono a chiedere ai cespugli,
agli alberi, agli animali e anche alla Yamuna: 'Hai visto Krsna' E poi
cominciarono a fare i lila. Fare i lila significa che alcune gopi
diventarono Krsna Stesso pensando 'Io sono Krsna, sto sollevando
Govardana.' Alcune gopi si sedettero sulle ginocchia di altre gopi e
dissero; 'Io sono Krsna e questa é Putana, guardate come la uccido.' Alcune
suonavano il flauto e dicevano: 'Ascoltate come sto suonando dolcemente',
così tutte le gopi imitavano Krsna, diventando completamente pazze e poi
cominciarono a cantare:

jayati te 'dhikam janmana vrajah
srayata indira sasvad atra hi
dayita drsyatam diksu tavakas
tvayi dhrtasavas tvam vicinvate
(SB 10.31.1)
tava kathamrtam tapta-jivanam
kavibhir idiyam kalmasapaham
sravana-mangalam srimad atatam
bhuvi granti ye bhuri-da janah
(SB 10.31.9)

'Tava kathamrtam'. Una gopi disse: 'Tutti i Tuoi passatempi sono come
nettare, amrta, le Tue istruzioni, i Tuoi discorsi e tutto il resto. Se una
persona ha molti problemi, é sempre infelice in questo mondo, sente molto
dolore e brucia nella foresta dei problemi, se però ascolterà l'harikatha
tutto si sistemerà. La Krsna-katha é come nettare e chi la distribuisce è
la persona più generosa.'
Altre gopi invece dicevano l'opposto: "Tava kathamrtam, il Tuo nome, i Tuoi
passatempi, i Tuoi insegnamenti, le Tue parole e tutto il resto sono mrtam,
veleno. Noi l'abbiamo realizzato. Ci sentiamo molto felici quando ci
occupiamo dei nostri affari materiali, ma quando Ti vediamo e ascoltiamo le
Tue parole diventiamo pazze e nascono molti tipi di problemi. Ora siamo
senza casa, non c'é nemmeno una goccia di amore ed affetto per la casa, il
marito, i figli, ora siamo come mendicanti che vivono per strada. Quelli
che predicano e parlano l'hari-katha sono dei nemici, sono come i macellai.
Perché Ascoltandoli subito si lascerà la casa e la famiglia. Il marito
lascerà la moglie e la moglie lascerà il marito ed entrambi vivranno come
mendicanti. Andranno nella foresta a piangere e faranno piangere anche la
loro famiglia. Non dovete ascoltare l'hari-katha, siate prudenti.
Quelle persone che studiano il Bhagavatam e poi dicono: 'Venite pure ad
ascoltare hari-katha, è tutto gratis.' Sono come i macellai che tagliano
l'amore e l'affetto per le cose materiali, quindi non sarete più felici in
questo mondo. Non ascoltate mai l'hari-katha."
C'erano molti, molti gruppi di gopi e ogni gruppo dava spiegazioni diverse
di questo sloka.
Sukadeva Gosvami ha dato un'idea, ma Visvanath Cakravarti, Sanatana
Gosvami, Jiva Gosvami, lo hanno spiegato dando moltissimi significati. Ogni
gruppo dà un significato separato.
Krsna apparve nel mandali (cerchio), Egli era molto bello e sorrideva con
timidezza.
Ora arrivo al punto. Una gopi prese la mano di Krsna e la mise sulla
spalla, un'altra Gli prese i piedi e li appoggiò sulle sue ginocchia e
un'altra Gli prese la noce di betel dalla bocca. Altre gopi invece Lo
guardavano da distante e con lo sguardo lanciavano delle frecce. Le gopi
dissero: 'Oh, come stai Noi abbiamo lasciato tutto, marito, timidezza,
dharma e dhairya, e Tu ci hai lasciato in un momento.'

Ci sono tre tipi di persone: una é quella che se riceve prema darà prema.'
Qual é il significato

Devoto: Amore reciproco, se tu mi ami, io ti amo.

BVNM: Questo é un tipo di amore. Un altro tipo di amore é che voi non amate
una persona, ma lei vi ama anche se il suo amore non é reciprocato. Il
terzo tipo di persona é quella che non ha amore per nessuno sia che lo ami
oppure no.
Le gopi dicono: 'Ci sono tre tipi di persone in questo mondo, e Tu sei una
di queste. Quindi che tipo di persona sei Noi vediamo che ti amiamo ma Tu
non ami noi.'
Krsna sorridendo rispose: "AscoltateMi: 'Voi avete detto che se qualcuno
ama, reciprochererà solo se quella persona ama veramente. Questo non é puro
amore.
E' come una relazione d'affari, non é puro amore trascendentale. Io non
sono tra questa categoria di persone.
Poi avete detto che la seconda categoria é quando una persona non ama, ma
l'altra ama comunque. Questo amore é come quello dei genitori: i figli
possono fare delle cose contro il padre e la madre, ma i genitori ameranno
sempre i loro figli. Questo tipo di amore é un pò meglio del precedente,
qui c'é della relazione e un po' di vero amore, ma Io non appartengo
nemmeno a questa categoria. Poi ci sono quelle persone che sono amate da
qualcuno, ma loro non ameranno nessuno nè chi le ama, nè chi non le ama.
Queste persone non ameranno mai nessuno in questo mondo. Queste persone si
suddividono a loro volta in quattro categorie: atmarama, aptakama,
akrtajana e guru-drohi."

Cercate di capire. Quelli che sono atmarama, non hanno bisogno mai di
niente. Queste persone sono come Sanaka, Sanandana, Sukadeva Gosvami, loro
non hanno nessun desiderio materiale. Loro sono atmarama e aptakama,
soddisfatti in sé stessi.
Krsna é soddisfatto in tutto, non ha bisogno di altri per essere soddisfatto.
Quindi Krsna sta dicendo alle gopi: 'Queste persone che sono atmarama e
aptakama sono soddisfatte in sé stesse. Poi ci sono gli akrtajna, delle
creature ingrate, come gli animali. I genitori fanno molto per i figli, ma
loro sono molto ingrati e li lasciano. Infine ci sono i guru-drohi, loro
non solo lasciano madre e padre ma gli procurano molti problemi.

Devoto: Lasciano anche il guru.

BVNM: Loro pensano: 'Oh, perché non muori' Queste persone possono anche
uccidere i genitori pensando che sono nemici, ma queste persone non
capiscono. Quindi questi sono guru-drohi..
Krsna dice: 'Questi tipi di persone sono sei in tutto ma Io non appartengo
a nessuno di loro. Io sono il vostro amato e voi siete le mie amate. Sono
scomparso solo per accrescere il vostro amore.'
E' come la storia della pietra cintamani:
C'era un uomo molto povero che aveva avuto in regalo una pietra cintamani.
Dopo qualche tempo la dimenticò appoggiandola in qualche posto non sapendo
che fosse molto preziosa e in un modo o nell'altro un uomo la rubò. Dopo un
po' di tempo quell'uomo cominciò a cercare la sua pietra e qualcuno gli
chiese: 'Cosa stai cercando' 'Sto cercando quella bellissima pietra che
avevo lasciato qui.' L'uomo gli disse: 'Quella non era una pietra comune
era la pietra cintamani, la pietra che esaudisce tutto ciò che desideri.'
Così l'uomo cominciò a piangere avendo quella pietra.

Quindi Krsna sta dicendo: 'Sono scomparso solo per incrementare il vostro
amore ed affetto per Me, per avvicinarvi ancora di più a Me. Voi siete le
Mie amate ed Io sono il vostro amato, non potrò mai ripagarvi nemmeno in
lakh e lakh di vite.

na paraye 'ham niravadya-samyujam
sva-sadhu-krtyam vibudhayusapi vah
ya mabhajan durjana-geha-srikhalah
samvrscya tad vah pratiyatu sadhuna
(SB 10.32.22)

Krsna sta dicendo che non potrà ripagare le gopi neppure in lakh e lakh di
vite. Le gopi non sono né sadhaka né siddha, sono Krsna Stesso, le
kayavyuha di Radhika. Krsna sta gustando tutte queste cose, non sono cose
ordinarie, sono tutte trascendentali e anche di più. Krsna e le gopi sono
così. Dovete sempre ricordare tutti questi passatempi e cantare 'Hare Krsna
Hare Krsna Krsna Krsna Hare Hare, Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare'
Questa é l'essenza di tutte le istruzioni che Caitanya Mahaprabhu ha dato,
e Rupa Gosvami ha scritto:

tan-nama-rupa-caritadi-sukirtananu-
smrtyoh kramena rasana-manasi niyojya
tisthan vraje tad-anuragi jananugami
kalam nayed akhilam ity upadesa-saram
(Upadesamrta [#] 8)

Dovete sempre cantare il nome 'Hare Krsna' e ricordare questi dolci
passatempi di Krsna, essere a Vrndavana sotto la guida di un devoto rasika
e bhavuka. Allora avrete successo. Questa é l'essenza di tutte le
istruzioni.
Se abitate a Vrndavan ma pensate sempre a molti problemi e non siete sotto
la guida di un rasika-vaisnava di alta classe, sarete costretti a offendere
Vrndavana-dham e i Vaisnava. Lakh e lakh di persone lo stanno facendo,
hanno lasciato la loro fede e sono ritornati alla vita materiale e a fare
dei nonsensi. Dovete seguire ed entrare nel processo. Io vi ho solo dato
un'idea.
Dopo questo passatempo cosa avvenne
I Vraja-lila erano terminati ed Akrura fu mandato da Kamsa a prendere Krsna
e Baladeva, dovevano salvare Vasudeva e Devaki. Perché Kamsa sapeva che
Devaki aveva fatto nascere Krsna e voleva scoprire dove Lo aveva nascosto.
Li aveva messi in prigione e li picchiava chiedendo: 'Dov'é tuo figlio
Dove L'hai portato So che é nato, ma tu Lo hai nascosto. Dimmi dov'é
altrimenti ti ucciderò.' Tutti i giorni Kamsa li picchiava e chiedeva loro
queste cose.
Kamsa uccise i sei figli di Devaki e Vasudeva. Il settimo figlio era
Baladeva che fu trasferito nel grembo di Rohini e l'ottavo era Krsna che
venne portato a Gokula e che apparve dal grembo di Yashoda Maiya.
Kamsa chiedeva: 'Dove Lo avete nascosto' Lui creava molti problemi a
Vasudeva e Devaki.
Si domandava: 'Ho mandato molti demoni a Gokula per eliminare Krsna, ma
sono stati tutti uccisi. Nesuno di loro é mai ritornato per dare delle
notizie.Non posso ucciderLi là a Gokula, devo cercare di invitare Krsna e
Balarama qui. Organizzerò un bellissimo torneo nell'arena del sacrificio,
nell'arena di Sankara, Rangesvara Mahadeva, verranno tutti e così i miei
piani avranno successo.'
Così Akrura si recò a Gokula per prendere Krishna e Balarama e domani
parleremo di cosa avvenne.
Gaura-premanande!
Hari-Hari Bol!

 

 
     
 
 

 

Aggiungi questa pagina ai preferiti di Internet Explorer  

Visione consigliata a 1024x768 o superiore
Utilizzare Netscape 4.0 o Internet Explorer 5.0 e sup.
Copyright © 2003 LuX Powered by
ZeusComputer
Vai alla home page Conoscerci meglio Come contattarci Link utili